Play-Asia.com - Play-Asia.com: Online Shopping for Digital Codes, Video Games, Toys, Music, Electronics & more

Clint Eastwood dirigerà l’adattamento di “The 15:17 To Paris”

Clint Eastwood ha firmato con la Warner Bros. per la regia del film drammatico ispirato a fatti reali

Il prossimo film diretto da Eastwood sarà basato sul libro The 15:17 To Paris: The True Story Of A Terrorist, A Train, And Three American Heroes scritto da Anthony Sadler, Alek Skarlatos, Spencer Stone e Jeffrey E. Stern. Come parte del progetto sono compresi i diritti sulle storie dei tre eroi del titolo: Sadler, Skarlatos e Stone.

Il regista sarà anche co-produttore insieme a Tim Moore, Kristina Rivera e Jessica Meier

Lo script è stato affidato all’esordiente Dorothy Blyskal mentre Eastwood si occuperà del casting, in modo da poter iniziare le riprese a breve.

Nel libro scritto dai protagonisti stessi, Anthony Sadler, Alek Skarlatos e Spencer Stone, il 21 agosto del 2015 sono in viaggio da Bruxelles a Parigi sul treno #9364. Quando sul treno sale un terrorista dell’ISIS armato di una pistola, di un AK-47 e con abbastanza munizioni da uccidere i 500 passeggeri, i tre ragazzi riescono a bloccarlo. Il terrorista, Ayoub El Khazzani, un marocchino venticinquenne, venne disarmato da questi tre amici americani, tre passeggeri che hanno vinto la paura. Stone era un appassionato di arti marziali e pilota scelto dell’aviazione americana. Skarlatos era membro della Guardia Nazionale dell’Oregon. Tutti e tre hanno lottato e disarmato l’aggressore appena uscito dal bagno armato e pronto a compiere la strage cogliendo l’attimo in cui il fucile automatico si è inceppato.

Anche questa volta si tratta quindi di un film su una storia vera, con persone normali che affrontano situazioni straordinarie come è accaduto per Sully con Tom Hanks nel ruolo di Chesley Sullenberger, eroico pilota dell’US Airways atterrato nello Hudson River con un motore danneggiato. Prima ancora ha diretto il campione di incassi American Sniper, sul cecchino dei Navy SEAL Chris Kyle (Bradley Cooper) e sulle conseguenze subite da lui e dalla sua famiglia per il compito svolto in Iraq.

Commenta questo articolo