Play-Asia.com - Play-Asia.com: Online Shopping for Digital Codes, Video Games, Toys, Music, Electronics & more

Killer Loop’S: il fumetto di Stefano Labbia, progetto e sinossi dell’opera

Killer Loop’S: Soggetto e idea di Stefano Labbia. Ecco alcune informazioni sul progetto

Vi presentiamo Killer Loop’s che è la prima di due graphic novel, una a colori di genere supereroistico ed un’altra di genere black humour – gangster in tricromia create da Stefano Labbia.

Sinossi:

Killer Loop’S di Stefano Labbia Sinossi Giorni nostri. Kimberly – questo il suo nome “d’arte” – è un uomo sui trent’anni, dall’aspetto molto simile ad un giovane Tom Waits. Girovaga per il mondo, armato del suo coltello a serramanico e della sua 9 mm munita di silenziatore. Irriverente e loquace almeno quanto Deadpool, con cui condivide la professione (killer prezzolato) ha in sé un dramma interiore che maschera attraverso sarcasmo ed ironia tagliente. Sua sorella, infatti, è stata brutalmente uccisa e violentata da una gang affiliata ad un sindacato criminale chiamato Pauraz.

Ecco alcuni personaggi presenti:

The Plan – Uomo di origine russa, ha l’aspetto molto simile a Karl Urban nel 2004. Ha il superpotere di conoscere, solo pensandolo, la planimetria di qualsiasi palazzo o costruzione, riproducendola fedelmente a mano o con mezzi tecnologici. Può inoltre prevedere le mosse nemiche ed anticiparle. Ma spesso viene ingannato… È al soldo del cartello “Pauraz” criminali professionisti che controllano più “settori di malaffare” in gran parte del mondo.

La Distale – (Nome parodia de La Falange di Marvel Comics) Una setta di killer apparentemente staccata dal cartello “Pauraz” ma che in realtà ne fa parte. Sono spericolati ed abili assassini, pronti a morire per la causa. Tutti orfani di vari paesi e nazionalità, “ingaggiati” e cresciuti dai capi killer de La Distale. Vengono assoldati dagli asiatici che Kimberly ha ucciso nell’episodio uno. Il primo di loro che prova a far fuori Kimberly è Francis, dall’aspetto fisico molto simile ad un Iggy Pop da giovane – capelli dritti, lunghi sino alla schiena e biondi, nonché dallo sguardo da pazzo.

Francis – Solo il nome per quest’uomo incredibilmente alto, incredibilmente magro ma muscoloso, incredibilmente tatuato ed incredibilmente pazzo. È un vero e proprio sadico che ama le armi bianche. Questi però fallisce la missione: si mette infatti sulla linea di tiro di uno dei giapponesi che, contravvenendo agli ordini del proprio boss, tenta di uccidere personalmente Kimberly da distanza considerevole tramite un fucile di precisione. Francis viene spinto sulla linea di tiro da Kimberly e si becca la pallottola destinata a lui in piena fronte.

Copyrighted on World Copyright Center 2016 ©

Copyrighted on Copyrighted.com Copyright number: HBHJ-UCKF-FHVC-EG5P

Commenta questo articolo