Lamù – la ragazza dello spazio: su Man Ga dal 24 Aprile

Lamù A partire dal 24 aprile, dal lunedì al venerdì dalle 21:20 torna la ragazza dello spazio!

Su Man Ga (canale 149 di SKY) torna Lamù dal lunedì al venerdì 00:10 – 03:00 – 08:20 – 13:00 e torna in replica anche il sabato alle 20:00 – 20:25 – 20:55 e domenica dalle 20:00 – 20:25

Direttamente dal sito ufficale del canale dedicato agli anime vi lasciamo alla sinossi della seire, ai doppiatori e ovviamente alcune informazioni sullaproduzione.

Sinossi:

La storia narra le avventure di una ragazza aliena di nome Lamù, arrivata sulla terra inizialmente con lo scopo di invaderla. La sua razza infatti sfida i terrestri ad una gara nella quale un rappresentante terrestre dovrà rincorrere e toccare le corna di Lamù entro dieci giorni. Se il terrestre vincerà la Terra sarà salva, se perderà gli umani dovranno sottomettersi agli invasori.
Tra tutti i terrestri viene scelto il diciassettenne Ataru Moroboshi, noto per la sua sfortuna cronica. Ataru non vuole essere coinvolto ma viene obbligato ad affrontare la bella aliena, che risulta essere praticamente impossibile da catturare in quanto vola e lancia scariche elettriche. Stimolato dalla sua fidanzata Shinobu, che promette ad Ataru di sposarlo se vincerà.

Rumiko Takahashi, l’autrice di Lamù, è nata il 10 ottobre 1957 ed è famosa col soprannome di “principessa dei manga”, forse perché è la mangaka donna più famosa in assoluto. I suoi manga hanno lasciato il segno nella storia della fumettistica giapponese e ancora oggi sono fonte di ispirazione per i mangaka moderni.

Ha scritto infatti, e continua a scrivere, moltissimi manga che hanno avuto un successo straordinario. Tra i suoi titoli più importanti citiamo Urusei Yatsura (Lamù la ragazza dello spazio), Maison Ikkoku (Cara Dolce Kyoko),  Ranma ½ e Inuyasha.

Lamù è il primo manga di successo della Takahashi scritto dal 1978 al 1987. Nel 1981 la serie ha vinto il Premio Shogakukan

(Premio creato nel 1955 è uno dei premi più importanti del Giappone in riferimento al mondo dei manga) in entrambe le categorie shonen e shojo, e nel 1987 il Premio Seiun (premio giapponese conferito annualmente alle migliori opere fantasy e fantascientifiche pubblicate nel mondo) come miglior fumetto SF/fantasy.

Rumiko Takahashi è nota anche per la sua passione per la mitologia giapponese, infatti nelle sue opere ne  sono presenti moltissime citazioni. La stessa Lamù e gli altri abitanti del suo pianeta richiamano fortemente gli Oni (orchi giapponesi) in molte delle loro caratteristiche: corna, orecchie, denti a punta e classici vestiti tigrati.

Anche gli amici dl Lamù spesso si rivolgono a lei come ad un Oni, soprattutto durante la festa del Setsubun (si celebra in Giappone il 3 Febbraio in onore dell’arrivo della primavera, secondo il calendario lunare), dove le danno la caccia per colpirla con dei fagioli di soia (è il rito del Mamemaki: consiste nel lanciare i fagioli di soia fuori dalla porta o verso un altro membro della famiglia che indossa una maschera da Oni gridando: “Oni wa soto! Fuku wa uchi!” che significa “Fuori i demoni! Dentro la fortuna” e in questo modo si purifica la casa allontanando le entità maligne).

Dei 194 episodi totali della serie, in Italia non erano mai stati trasmessi in TV gli ultimi 65, che Man-ga ha mandato in onda a partire dal 1 luglio 2010 come Le nuove avventure di Lamù
TITOLO ORIGINALE: URUSEI YATSURA
ANNO DI PRODUZIONE: 1981
NUMERO EPISODI: 194
GENERE: Commedia, sentimentale, demenziale, fantasy
COPYRIGHT IMG: © 1981 Rumiko Takahashi / Shogakukan

DOPPIATORI:
Lamù: Rosalinda Galli, Paola Quattrini
Ataru Moroboshi: Riccardo Rossi, Fabrizio Manfredi, Mino Caprio, Massimo Corizza
Shinobu Miyake: Monica Cadueri, Laura Boccanera
Sakura: Roberta Rem, Serena Spaziani, Renata Biserni
Sakurambo: Dante Biagioni, Angelo Nicotra, Luca Dal Fabbro
Ten: Isa di Marzio, Susanna Fassetta, Laura Boccanera
Ryunosuke Fujinami: Gabriella Andreini, Laura Boccanera, Renata Biserni, Susanna Fassetta
Mendo Shutaro: Christian Fassetta, Stefano Onofri, Fabrizio Mazzotta, Alessio Cigliano
Padre Di Ryunosuke: Marcello Prando, Stefano Mondini, Angelo Nicotra
Ryoko Mendo: Monica Cadueri
Benten: Serena Spaziani, Monica Cadueri, Renata Biserni

Commenta questo articolo