Avatar: Sospese le riprese, ma si lavora agli effetti speciali

Avatar. Il produttore Jon Landau conferma l’interruzione della produzione dei sequel a causa dei tentativi in ​​corso in Nuova Zelanda di arrestare la diffusione del Coronavirus

Le riprese saranno posticipate, ma Weta Digital che ha sede a Wellington, continuerà a lavorare sugli effetti speciali. La squadra esecutiva del film, nel frattempo, è destinata a rimanere a Los Angeles dopo aver annullato un volo per Wellington venerdì. Quel blocco di riprese avrebbe dovuto svolgersi negli Stone Street Studios di Wellington ad aprile.

L’abbiamo ritardato

conferma Landau.

Avevamo intenzione di venire venerdì sera con un gruppo di persone e di ricominciare da capo e abbiamo preso la decisione di fermarci e continuare a lavorare qui [Los Angeles] e di venire un po ‘più tardi di quanto avessimo pianificato.

Il primo sequel di Avatar dovrebbe arrivare nei cinema il 17 dicembre 2021, seguito da altri 3 sequel: nel 2023, 2025 e 2027. Si ritiene che il budget combinato sia di $ 1 miliardo



Commenta questo articolo