Play-Asia.com - Play-Asia.com: Online Shopping for Digital Codes, Video Games, Toys, Music, Electronics & more

Avengers: Infinity War, confermata la presenza dei Secret Avengers nel film

In Avengers: Infinity War vedremo i Secret Avengers guidati da Steve Rogers

Il sospetto che Avengers: Infinity War avrebbe introdotto per la prima volta i Secret Avengers nell’Universo Cinematografico Marvel era già nell’aria da diverso tempo, sopratutto osservando il look da vigilante rinnegato di Steve Rogers.

A confermare implicitamente la presenza dei Secret Avengers guidati da Steve Rogers è la bios del personaggio proposta da Toys R Us per la sua linea di giocattoli a tema, decisamente familiare a chi conosce la lunga storia editoriale degli Avengers.

Ecco un piccolo estratto della descrizione che conferma effettivamente la presenza di questo gruppi segreto di vendicatori nel MCU:

…il Super Soldato è rimasto nascosto dai radar, continuando ad agire per quello che secondo lui era giusto – salvando il mondo con missioni clandestine.

I Secret Avengers è un team segreto di supereroi guidato da Steve Rogers, introdotto per la prima volta nel 2010, formatosi dopo la caduta del regime dittatoriale di Norman Osborn nel ciclo “Dark Reign”. Si tratta di un gruppo formato allo scopo di completare missioni segrete alle quali gli Avengers non avrebbero mai potuto partecipare in veste di figure pubbliche.

Questa versione dei Secret Avengers sembra tuttavia influenzata anche da Nomad, seconda identità assunta da Steve Rogers nei fumetti dopo aver perso ogni speranza nel governo americano. Nel Marvel Cinematic Universe sembra che questi due fattori siano stati mescolati per dare continuità alle gesta di Steve Rogers dopo gli avvenimenti di Civil War, e giustificarne anche il nuovo look.

Nel prequel a fumetti di Avengers: Infinity War viene comunque menzionata una presunta formazione dei Secret Avengers, composta da Falcon e Vedova Nera, entrambi segretamente coinvolti nelle operazioni clandestine di Rogers dopo i fatti di Civil War.




Commenta questo articolo