Play-Asia.com - Play-Asia.com: Online Shopping for Digital Codes, Video Games, Toys, Music, Electronics & more

Il Corvo: Arrivano conferme sul remake del film

Il Corvo. Nel Febbraio del 2018 inizieranno le riprese del tanto discusso remake, diretto da Corin Hardy

Il Corvo. Dopo numerosi ostacoli incontrati lungo il cammino, il principale tra questi rappresentato dal rifiuto degli attori, di volta in volta scelti come protagonisti, a febbraio 2018 dovrebbero iniziare le riprese del remake dedicato a The Crow, film tratto dai fumetti di James O’Barr, editi nel 1989 dalla Caliber Comics, la cui versione originale vide come protagonista Brandon Lee, morto tragicamente sul set, ucciso da una pistola caricata con proiettili veri.

Il merito di questo sblocco è dovuto soprattutto al cambio di produzione, passato dalla Relativity Media, scossa da alcune vicissitudini di natura finanziaria, alla Sony Pictures. Il favorito nel ruolo del giustiziere tornato dall’aldilà è ancora, dopo molti anni, Jason Momoa, che non è affatto estraneo a personaggi fumettistici, avendolo già visto in azione nei panni di Aquaman, iconico supereroe della DC Comics.

Il titolo sarà The Crow Reborn, con la regia di Corin Hardy, ancora agli inizi della sua carriera, ma che ha già diretto nel 2015 il film horror The Hallow. Ci si augura che la pellicola abbia una sorte migliore dei tre sequel precedenti, segnati da un giudizio poco lusinghiero da parte della critica. In questo caso l’autore del fumetto, come da lui stesso dichiarato, sarà costantemente a stretto contatto col regista e coinvolto in ogni aspetto della lavorazione.

A questo spirito vendicativo però, neanche il nostro paese rimane indifferente. Come annunciato il 2 novembre a Lucca Comics &Games, nel 2018 Edizioni BD pubblicherà nuove storie aventi Il Corvo (traduzione italiana di The Crow) come personaggio principale, in una reincarnazione tutta italiana, e ambientate a Roma. I disegni saranno a cura di Werther Dell’Edera, mentre la scrittura sarà affidata a numerosi autori, tra cui Roberto Recchioni, attuale  curatore di Dylan Dog.

Sono previsti, nel caso specifico, quattro albi in formato comic book, raccolti successivamente in un volume unico. È evidente quindi che l’interesse si diffonde anche oltreoceano, conferendo al fumetto, oltre al carattere multimediale, il ruolo di matrice per nuovi adattamenti, di stampo tipicamente nazionale.

Sono molti i fan che vorrebbero rivedere Eric Draven (nome che Il Corvo aveva quand’era in vita) in azione contro criminali arroganti e privi di scrupoli, e pare che stavolta le loro aspettative non saranno disattese.

Commenta questo articolo