Indiana Jones 5: Confermato James Mangold alla regia

Il quinto film di Indiana Jones, slitta di un anno intero a causa della pandemia

Il quinto film su Indiana Jones è stato confermato dal produttore Frank Marshal, così come il regista di Logan: James Mangold che ritiene la scelta giusta per questo nuovo capitolo del film. Il progetto purtroppo è slittato di un intero anno, passando direttamente a luglio del 2022, ma non è l’unico aggiornamento in merito al film.

Il produttore F. Marshal ha oggi condiviso alcuni aggiornamenti importanti sul progetto in corso. Intanto Steven Spielberg rimarrà strettamente legato come uno dei produttori di Indiana Jones 5. La pre-produzione, nel frattempo, continua e Marshall spiegherebbe a Collider come il virus ha influenzato la sceneggiatura.

Numero uno, ovviamente, è la sicurezza di tutti – il cast, la troupe e tutti noi. Quindi, stiamo guardando le linee guida che vengono, lentamente, dagli esperti di salute e dagli studi e dalle diverse parti del business. Stiamo solo cercando di incorporare tutto, in modo da poter andare avanti ed essere al sicuro.

Ovviamente rallenterà le cose, quindi stiamo cercando di adattarci. Non vedrai molte scene di grandi folle, per esempio, per un po’. Ci sono molte persone che lavorano alle soluzioni per essere in grado di lavorare ed essere al sicuro

Marshall ha concluso rivelando che il lavoro sull’ultima iterazione della sceneggiatura era appena iniziato prima dell’arrivo della quarantena e ha confermato che non è stata ancora decisa una nuova data di produzione.



Commenta questo articolo