The Suicide Squad – Missione Suicida: Impresa riuscita? Recensione [NO SPOILER]

The Suicide Squad – Missione Suicida. Punto a favore della Warner, e’ riuscita in una sorta di reboot godibile, cosa di non poco conto.

La squadra di antieroi DC e’ piacevolmente alive and kicking, merito anche del cast, e per citarne solo alcuni:
Una pazza, letale e affascinante Harley Quinn interpretata da Margor Robbie. Il mercenario Bloodsport, armatura tecnologica ed armi letali comprese interpretato da un Idris Elba ben calato nel personaggio, un good boy americano, squilibrato ex combattente, fanatico della pace ad ogni costo (e non importa quanta gente dovrà uccidere per mantenerla), caratterizzato in modo convincente da John Cena. Il colonnello Rick Flagg (Joe Kinnaman) estensione armata di Amanda Waller (Viola Davis) boss della Task Force X, entrambi funzionali alla storia anche se poco sviluppati nel contesto.

Potrei continuare diventando mortalmente noioso. Vi interessi sapere che il cast e’ ben assortito e, indipendentemente da quanto a lungo vedrete il personaggio impegnato in scena, avrete sempre la sensazione che tutti i pezzi combacino perfettamente.
Il plot, salvando le differenze di genere, mi ha riportato alla mente The Expendables (I mercenari), sarà stata per l’ambientazione e per la presenza (come voce di un personaggio in CGI) di Sly Stallone.



Sarei tentato di svelarvi chi vive e chi muore, ma in questo modo vi priverei di parte del piacere che vi darà la visione del film. Ovviamente non parliamo di un’opera da Oscar ma, nel suo genere, di un buon lavoro corale che soddisferà i palati più esigenti.
Colonna sonora giusta per sottolineare i passaggi più movimentati e, cosa che a me piace particolarmente, per fare da contrappunto ai momenti di follia sanguinaria di Quinn.

Humor calibrato per sorridere o ridere il giusto senza scivolare nel ridicolo.

Per me un abbondante 3/5 (overall che può diventare un 3.5/5 per gli appassionati del genere) che vale il costo del biglietto. Da godersi ovviamente in un bel cinema con poltrona comoda e audio adeguato, ho il sospetto che, come per la maggior parte dei prodotti di questo genere, la visione casalinga indebolisca l’effetto complessivo dell’opera.

Una curiosità, per quelli che avessero visto la serie (Netflix) Happy, buttate un occhio all’alieno (oops I didi t again, m’e’ sfuggita perdonatemi), io ci ho visto qualche lieve similitudine (colori, follia, concetto generale), please controllate, se vi pare, e fatemi sapere, magari sono io che mi sono fatto una personale sceneggiatura in testa.

Il cinecomic sarà nelle sale cinematografiche il prossimo 2 Agosto al cinema in anteprima. Buona visione

Il film è interpretato da Margot Robbie (“Birds of Prey”, “Bombshell – La Voce dello Scandalo”), Idris Elba (“Avengers: Infinity War”), John Cena (l’imminente serie HBO Max “Peacemaker”, “Bumblebee”), Joel Kinnaman (“Suicide Squad”), Jai Courtney (la franchise “Divergent”), Peter Capaldi (“World War Z”, “Doctor Who” della BBC), David Dastmalchian (l’imminente “Dune”, “Ant-Man and the Wasp”), Daniela Melchior (“Parque Mayer”), Michael Rooker (i film “Guardiani della Galassia”), Alice Braga (“Elysium”), Pete Davidson (“Il re di Staten Island”, “Saturday Night Live” in TV), Joaquín Cosio (“Spider-Man: Un nuovo universo”, “Narcos: Messico” in TV), Juan Diego Botto (“The Europeans”), Storm Reid (“L’uomo invisibile”, “Nelle pieghe del tempo”, “Euphoria”), Nathan Fillion (“Guardiani della Galassia”, “The Rookie” in TV), Steve Agee (“L’Angelo del male – Brightburn”, “Guardiani della Galassia Vol 2”), Sean Gunn (i film “Guardiani della Galassia”, e “Avengers”), Mayling Ng (“Wonder Woman”), Flula Borg (“Ralph spacca Internet”), Jennifer Holland (“L’Angelo del male – Brightburn”, l’imminente serie HBO Max “Peacemaker”) e Tinashe Kajese (le serie TV “Valor”, “The Inspectors”), con Sylvester Stallone (i franchise di “Rocky”, “Rambo” e “I Mercenari – The Expendables”) e Viola Davis (“Ma Rainey’s Black Bottom”, “Suicide Squad”).

Gunn (i film “Guardiani della Galassia”) ha diretto il film da una sua sceneggiatura, basata sui personaggi della DC. Il film è prodotto da Charles Roven e Peter Safran, mentre Zack Snyder, Deborah Snyder, Walter Hamada, Chantal Nong Vo, Nikolas Korda e Richard Suckle sono i produttori esecutivi.

La squadra creativa di Gunn include il direttore della fotografia Henry Braham (“Guardiani della Galassia Vol. 2”), la scenografa Beth Mickle (“Captain Marvel”), i montatori Fred Raskin (“Guardiani della Galassia Vol. 2”, “C’era una volta … a Hollywood”) e Christian Wagner (i film “Fast & Furious”), e la costumista nominata all’Oscar Judianna Makovsky (“Guardiani della Galassia Vol. 2”, “Avengers: Endgame”, “Harry Potter e la pietra filosofale”). Musiche di John Murphy (“Kick-Ass”).

Warner Bros. Pictures presenta una produzione Atlas Entertainment / Peter Safran, un film di James Gunn, “The Suicide Squad – Missione Suicida”. Il film sarà distribuito in tutto il mondo dalla Warner Bros. Pictures.