Il Lato Oscuro della Luna e K11 – Volume Primo: Da Bonelli in fumetteria

In libreria e fumetteria dal 28 novembre due nuove avventure da Bonelli tra viaggi spaziali, fantascienza ed esplorazioni del lato oscuro

Arrivano in libreria e in fumetteria dal 28 novembre due nuovi volumi firmati Sergio Bonelli Editore.

  • IL LATO OSCURO DELLA LUNA
  • Soggetto: Alessandro Bilotta
  • Sceneggiatura: Alessandro Bilotta
  • Disegni: Matteo Mosca
  • Copertina: Aldo Di Gennaro
  • Formato: 22 x 31 cm, b/n
  • Pagine: 120
  • Uscita in libreria: 28 novembre
  • Prezzo: 20 euro

Si parte con l’opera scritta da Alessandro Bilotta e disegnata da Matteo Mosca: IL LATO OSCURO DELLA LUNA. Il protagonista della narrazione è proprio l’enigmatico satellite, signore (o meglio Signora, perché da sempre la Luna è madrina dell’universo femminile) delle maree e degli umori, della follia e dei cicli della germinazione vegetale. Lloyd ha infatti coronato il suo sogno d’infanzia: diventare un astronauta. Ora finalmente è in viaggio verso la Luna. Ma, all’improvviso, l’avventura diventa un incubo. Com’è possibile che i suoi compagni siano spariti senza lasciare traccia? Perché la sua mente è assediata da dolorosi ricordi? Forse le risposte sono nascoste sul freddo satellite, annidate nell’ombra eterna del suo lato oscuro. Un’odissea fantascientifica che trascina il lettore verso derive oniriche, fino a scandagliare la mente di un uomo che, indagando su un mistero, si ritrova a fare i conti con se stesso. La copertina del volume è firmata da Aldo Di Gennaro.

  • K-11. VOLUME PRIMO
  • Soggetto: Matteo Casali
  • Sceneggiatura: Matteo Casali
  • Disegni: Davide Gianfelice
  • Copertina: Emiliano Mammucari
  • Colori: Stefania Aquaro
  • Formato: 22 x 29,7 cm, colore
  • Pagine: 72
  • Uscita in libreria: 28 novembre
  • Prezzo: 16 euro

Sempre dal 28 novembre sarà disponibile K-11. VOLUME PRIMO, scritto da Matteo Casali (che firma anche la postfazione) e disegnato da Davide Gianfelice. Mentre il secondo conflitto mondiale si avvia alla sua conclusione, un giovane soldato sovietico accetta di partecipare a un pericoloso progetto scientifico segreto. Segnato nel corpo e nell’animo dall’assedio di Stalingrado, Karl compie il suo primo, doloroso passo nell’era che segnerà tutto il ‘900: l’era atomica. La copertina del volume, il primo della serie, è firmata da Emiliano Mammucari.

Commenta questo articolo