Mega Man Legacy Collection 1 + 2: Recensione

Mega Man Legacy Collection 1 + 2. Il ritorno di un eroe senza tempo.

  • Nome completo – Mega Man Legacy Collection 1 + 2
  • Piattaforme – PlayStation 4, Xbox One, PC, 3DS, Switch
  • Developer – Capcom
  • Producer – Capcom
  • Distribuzione – Digitale / Disco
  • Data di uscita – 22 Maggio 2018
  • Genere – Platform, Azione
  • Versione testata – PS4

Retrogaming multigenerazionale

1987 – 2018. Ventuno anni di storia del videogame, undici capitoli della saga principale, decide e decine di spin-off e remake: tutto questo è stato (ed è ancora) Mega Man, una delle icone Capcom più famose in assoluto. Vera e propria stella del firmamento videoludico internazionale e intergenerazionale, Mega Man continua ad essere una serie di alto livello capace di infiammare i pad dei videogiocatori capaci di lasciarsi trasportare in un mondo sci-fi classico fatto di robot malvagi e non e supereroi in lotta per il destino del mondo.

In questa enorme Legacy Collection in due parti, già pubblicate separatamente nel corso del 2017, ritroviamo i primi dieci capitoli ufficiali della saga (quindi no, non contiene le saghe alternative del brand come X e Vs.). Il valore dei titoli in se, da un punto di vista storico e non, è indubbio: cosa c’è invece di nuovo in questa gigantesca “Mega Man Legacy Collection 1 + 2”?

Un robot tosto contro altri robot molti tosti

Parliamone subito: da qualunque capitolo doveste scegliere di cominciare la vostra avventura insieme al Blue Bomber, l’alta, altissima difficoltà sarà una costante. A meno che non siate infatti accaniti fan delle avventure di Mega Man & company o non siate cresciuti a pane e sangue versato sui titoli originali, vi troverete a scendere a patti con una decina di videogiochi duri come il ferro, lottando contro nemici che menano come fabbri e sezioni platform bidimensionali a tratti semplicemente frustranti. Siete avvisati, insomma.

È proprio in questi casi che, note eccezioni a parte, ci si rende davvero conto di quanto l’attuale generazione (e a dirla tutta anche quella passata) abbia coccolato tutti noi con difficoltà moderate, blande, e quando intense comunque gestibili. “Lasciate ogni autostima, voi ch’intrate”. E siate pronti a giocarvi il vostro agognato posto in paradiso, oltre a qualche pad infranto e vernice per le pareti attorno.

Ne vale la pena?

Dal mitico NES alla PlayStation 3, Mega Man torna alla ribalta nella presente generazione del gaming casalingo nella solita veste elegante e colorata, sebbene graficamente immutata. Un ottimo lavoro di porting è stato condotto sugli originali capitoli inclusi nella Collection;  di mutamenti grafici visibili e di peso, però, non se ne vedono. Non che ce ne fosse il bisogno, a dirla tutta!

Messo da parte per un momento il fattore nostalgia, ad impreziosire la confezione pensata da Capcom intervengono i moltissimi contenuti extra di spessore collaterali. Si va dai sempre apprezzabili e numerosi bozzetti alle splendide colonne sonore originali liberamente ascoltabili dal menù principale, dalle classiche sfide a tempo alla lista di Sfide da completare (quest’ultime in verità poco varie). Niente di rivoluzionario, è vero; ma un qualcosa in più. Come se rigiocare con Mega Man, di per se, non fosse già tanta roba.

Commento finale

Mega Man Legacy Collection 1 + 2 è un acquisto imprescindibile sia per chi non abbia mai giocato i titoli originali della saga di Mega Man, sia per i fan più accaniti. Nonostante un elevatissimo grado di difficoltà legato alla natura retrò dei videogiochi inclusi, il pacchetto è nel suo complesso più che riuscito e contiene interessanti aggiunte e contenuti dedicati ai giocatori più old-school che non mancheranno di regalare qualche emozione (specie la colonna sonora, liberamente ascoltabile traccia per traccia dal menù principale). A fronte di un prezzo piuttosto abbordabile, l’offerta è molto più che valida e, ci scommettiamo, prometterà alta longevità e rigiocabilità.

Mega Man Legacy Collection 1 + 2

8.5

VOTO FINALE

8.5/10

Pros

  • Una collection di enormi dimensioni...
  • ... ed enorme valore storico
  • Il porting è di livello
  • Buone possibilità di personalizzazione
  • Contenuti extra apprezzabilissimi

Cons

  • I giochi in se non hanno subito alcun trattamento particolare
  • Astenersi casual gamers!

Commenta questo articolo