Play-Asia.com - Play-Asia.com: Online Shopping for Digital Codes, Video Games, Toys, Music, Electronics & more

Naruto Ultimate Ninja Storm Trilogy: Recensione (Switch)

La trilogia di Naruto Ultimate Ninja Storm firmata da CyberConnect 2 arriva su Switch. Ecco la nostra recensione!

  • Nome completo: Naruto Ultimate Ninja Storm Trilogy
  • Piattaforma: Nintendo Switch
  • Producer: Bandai Namco
  • Developer: CyberConnect 2
  • Distribuzione: Digital/Retail
  • Data d’uscita: 26 Aprile 2018
  • Genere: Picchiaduro
  • Versione testata: Switch

Naruto, l’acclamato manga di Masashi Kishimoto, si è concluso nel 2014 dopo 700 capitoli e 15 anni di lunga serializzazione, ma il fortunato brand sul Ninja dai capelli dorati non è mai stato così attivo come negli ultimi anni.

Chiusa una generazione, il testimone passa alla successiva, e dall’esigenza di spremere ancora questo brand dallo scorso anno è giunto sugli schermi giapponesi l’anime di Boruto: Next Generations, un sequel incentrato questa volta sui figli dei protagonisti originali. Tra merchandise, un nuovo manga in corso d’opera, e un videogioco in arrivo, Bandai non poteva certamente esimersi e dare una nuova botta di vita al brand, e quale occasione migliore se non sfruttare l’enorme onda di successo di Nintendo Switch? Dopo Dragon Ball: Xenoverse 2, l’azienda giapponese continua a supportare la macchina ibrida di Nintendo, e unendo le varie esigenza di sfruttamento sopracitate, la scorsa settimana sulla console ha fatto il suo ritorno la Naruto Ultimate Ninja Storm Trilogy di Cyberconnect 2, un porting diretto della remaster in HD dei tre capitoli usciti su PS3 e Xbox 360, ad esclusione del più recente Ultimate Ninja Storm 4 approdato su PS4, Xbox One e PC.

L’assenza del quarto capitolo, cruciale se si vuole conoscere l’arco narrativo conclusivo della lunga epopea di Kishimoto iniziata nel 1999, è sicuramente un punto a sfavore, ma sarebbe estremamente folle bocciare in corsa l’operazione messa in moto da Bandai per portare su una console (tra l’altro anche portatile) tre tra i migliori picchiaduro della scorsa generazione.

Un po’ picchiaduro, e un po’ avventura grafica

La compilation porta (solo in digitale da noi) su Nintendo Switch i primi tre Naruto Ultimate Ninja Storm, con un porting basato sulla remaster in HD già pubblicata qualche anno fa sulle attuali console. Partendo da questo presupposto l’operazione svecchiamento è convincente: il primo capitolo, datato 2008, è sicuramente il titolo invecchiato peggio del terzetto, ma è sicuramente un buon punto di partenza per riscoprire dagli albori la prima fase del manga,il cui apice è rappresentato dallo scontro alle cascate tra Sasuke e Naruto; il secondo capitolo raffina le meccaniche del prequel, velocizza e approfondisce un sistema di combattimento molto basilare, incentrato sostanzialmente su combo con un solo tasto e rendendo ancora più sceniche l’esecuzione delle tecniche ninja.

Inoltre copre l’arco narrativo centrale del manga, fino alla saga conclusiva di Pain, forse la migliore dell’intero manga quanto ad emozioni e situazioni messe in gioco; il terzo capitolo più dirsi l’apice della scorsa generazione, un connubio di grande esecuzione tecnica (l’uso del cel shading non è mai stato così convincente ed efficace), condito da un combat system che raggiunge il suo apice di perfezionamento. A peccare in questo caso è la debolezza dell’arco narrativo, che va a coprire solo la prima parte della Quarta Grande Ninja, lasciando al quarto capitolo il compito di concludere l’intero ciclo narrativo.

In tutti e tre i capitoli assistiamo alla nascita e l’ascesa di una saga di videogiochi su licenza di pregevolissima fattura, e con un team come CyberConnect 2 al timone, non poteva certamente essere altrimenti. Inoltre con l’avanzare il picchiaduro semplice e basilare è stato arricchito da nuovi elementi, attingendo sempre più dal genere brawler, con oggetti di supporto da impiegare in battaglia e con lunghe e spettacolari sequenze con QTE (Quick Time Event) che ricalcano pedissequamente le tavole del manga e la serie animata. Con il terzo capitolo l’opera raggiunge la piena maturità videoludica fondendo il genere dei picchiaduro con quello delle avventure grafiche, e proponendo un roster esageratissimo composto da oltre 100 personaggio giocabili.

Il grande punto a favore di questa collection su Nintendo Switch è la possibilità di avere in tasca l’intera trilogia e giocarci in qualsiasi momento, ma anche l’opportunità viverla in crescendo partendo dalle origini fino alla parte conclusiva del viaggio di Naruto verso il ruolo di Hokage. Se per i fan si tratta di una delizia, per coloro che vogliono approcciarsi al mondo, e ai suoi personaggi, può essere l’escamotage migliore per scavalcare il gigantesco recupero di tutti i volumi del manga.

Un porting spettacolare anche su Switch

Elogi a parte, è doveroso adesso spendere qualche parola anche sul porting dell’intera trilogia, che qualitativamente offre una risoluzione pari a 1600×900 in modalità TV, e 720p in modalità Tablet/Handheld. Giocando sul televisore la qualità visiva si allinea effettivamente all’HD delle versioni PS4/Xbox One, ma a pagarne in questo caso + un framerate dimezzato a 30 fotogrammi. Il terzo capitolo, sicuramente il più ambizioso dei tre, soffre di alcuni rallentamenti e perde alcuni effetti visivi e riduce il campo visivo.

In modalità portatile la situazione cambia, si denota un po’ di sfocatura dell’immagine e un po’ di aliasing, ma il colpo d’occhio resta comunque un grande punto a favore se consideriamo la possibilità di giocare letteralmente ovunque tutta la trilogia. Per quanto riguarda i contenuti il pacchetto comprende anche tutti i DLC aggiuntivi, inclusa l’espansione di Kabuto per Naruto Ultimate Ninja Storm 3. Le modalità multiplayer sono rimaste intonse, quindi oltre al gioco libero offline troviamo anche l’immancabile online, tuttavia al momento i server sono abbastanza vuoti.

Ogni capitolo inoltre può essere acquistato singolarmente al prezzo di 19,99 Euro, oppure in bundle alla modica cifra di 49,99 Euro.

vi lasciamo al commento finale…

Commento finale

La Naruto Ultimate Ninja Storm Trilogy arriva su Nintendo Switch nel miglior modo possibile, portando anche in un contesto portatile quasi tutta la saga di Kishimoto riadattata dai talentuosi ragazzi di CyberConnect 2. Tre giochi di buon livello che evidenziano anche il grado di maturità e competenza raggiunto dallo studio giapponese nella scorsa generazione, successivamente consacratosi con un quarto capitolo tecnicamente incredibile. Bella era, e bella è ancora oggi, la scelta dell’acquisto adesso dipenderà solo da voi. Se siete fan e cercate un pretesto per rigiocarli, siamo sicuri che il fattore portabilità possa giustificare una spesa aggiuntiva di altri 50 euro? Se invece volete finalmente gettarvi a capofitto nel mondo creato da Kishimoto, la versione Switch è meritevole di attenzione grazie alla possibilità di vivere le avventure del giovane Ninja della Foglia ovunque.

Naruto Ultimate Ninja Storm Trilogy

49,99
Naruto Ultimate Ninja Storm Trilogy
7.5

VOTO FINALE

7.5 /10

Pros

  • Quasi tutta la saga nel palmo di una mano
  • Combat system semplice, ma divertente
  • Tutti i DLC inclusi
  • Multiplayer offline e online
  • Tecnicamente ancora spettacolare...

Cons

  • ...ma qualche compromesso non manca
  • Prezzo un tantino alto

Commenta questo articolo