God Eater 3: svelate nuove meccaniche di gioco e un nuovo Aragami

Bandai Namco svela ancora nuove informazioni su God Eater 3

Bandai Namco Entertainment ha rilasciato oggi nuove informazioni per God Eater 3, che consistono nella presentazione di un nuovo personaggio, un nuovo Aragmi e due nuove meccaniche di gioco.

Ecco tutti i dettagli presentati nel comunicato stampa ufficiale:

Zeke Pennywort si unisce al gruppo come compagno di viaggio del protagonista Yugo, impugnando una delle nuove AGEs (Adaptive God Eaters), armi particolarmente potenti e letali. È cresciuto in un ambiente difficile e di tanto in tanto non conosce le buone maniere, ma si preoccupa molto dei suoi alleati e può creare forti legami con le persone di cui si fida.

Uno dei nuovi Aragami introdotti in GOD EATER 3 è Barbarius, una sorta di soldato con un’armatura d’argento e occhi vigili che spuntano dal suo elmo cornuto da guerriero. Il suo braccio sinistro è stato plasmato come un trapano rotante e in grado di scavare nel terreno durante gli attacchi, causando danni attraverso i detriti. Barbarius è anche in grado di infilarsi nel terreno per attaccare nel punto cieco del proprio bersaglio e usare il gelo all’interno del suo corpo per evocare un pericoloso blocco di ghiaccio.

Inoltre, in GOD EATER 3, i giocatori incontreranno gli Aragami dei giochi precedenti della serie con alcuni effetti rinnovati. Potranno usare un nuovo God Arc e nuovi sistemi per avere più occasioni di vittoria.

Infine, in GOD EATER 3, due nuove meccaniche di gioco consentiranno maggiori opzioni di personalizzazione. Il Burst Plugin espande l’abilità burst del God Arc ed è legata a ciascuna parte God Arc di armi di mischia, pistole e scudi. Installando le abilità, a sua volta, si estendono le prestazioni base di ciascun God Arc associando le abilità a un determinato slot e consentendo ai giocatori di creare un proprio stile di combattimento.

Fonte: Ufficio stampa Bandai Namco

Commenta questo articolo