The Last of Us II: Sony ritarda l’uscita, ma non ci sono date

La Sony ha annunciato ufficialmente di aver rimandato il lancio di The Last of Us parte II e Iron Man VR

La causa del ritardo ovviamente è da attribuire alla pandemia del Covid 19 in corso. La Sony ha deciso di ritardare il lancio sia di The Last of Us Parte II della Nauthty Dog che di Iron Man VR della Marvel, senza però rivelare una nuova data di uscita.

Iron Man VR era inizialmente previsto per il 15 maggio, mentre The Last of Us Part II doveva arrivare qualche settimana dopo il 29 maggio.

Nel comunicato ufficiale, Sony ha dichiarato:

Aggiornamento: SIE ha preso la difficile decisione di ritardare il lancio di The Last of Us Part II e Iron Man VR di Marvel fino a nuovo avviso. Logisticamente, la crisi globale ci impedisce di fornire l’esperienza di lancio meritano i nostri giocatori. Attualmente non ci sono altri ritardi da segnalare, ma ti terremo aggiornato. 

Oltre al tanto atteso sequel di videogiochi, Sony e HBO hanno recentemente annunciato piani per una serie televisiva live-action The Last of Us con Neil Druckmann (Uncharted) e Craig Mazin (Chernobyl), produttore esecutivo.



Commenta questo articolo