Gundam Narrative NT: uno sguardo alle tavole del romanzo (e qualche spoiler)

Ecco le illustrazioni presenti nel romanzo di Gundam Narrative NT

 

Il film di Gundam Narrative NT ha fatto il suo debutto nelle sale cinematografiche giapponesi lo scorso 30 Novembre, riscontrando un certo successo tra i fan del franchise.

In concomitanza alla sua uscita, Kadokawa ha pubblicato anche l’adattamento cartaceo, ovvero una light novel di oltre 340 pagine firmato dall’autore Kiyoto Takeuchi (Appleseed: Ex Machina, Harlock: Space Pirate) sotto la stretta supervisione di Harutoshi Fukui, che ormai si ritrova a tessere le fila di queste storie ambientate dopo il primo secolo UC al pari di uno showrunner televisivo.

Grazie al contributo di Zeonic Scanlations, che ha realizzato un lungo riassunto dei vari capitoli del romanzo, abbiamo avuto la possibilità di scoprire finalmente quello che Fukui e Sunrise hanno pianificato per Narrarive, ma eviteremo di pubblicare spoiler, almeno in questa sede.

Animati un po’ dalla curiosità di mettere anche noi le mani sul romanzo, abbiamo deciso di recuperarlo grazie ad Amazon Japan, e una volta giunto nelle nostre mani abbiamo subito cominciato a sfogliare questa light novel per scoprirne i contenuti.

Oltre alla storia, che ripercorre fedelmente il lungometraggio animato, al suo interno sono stati inclusi una serie di flashback aggiunti dedicati al passato dei tre protagonisti: Rita, Joan e Michelle. Anche Zoltan, l’antagonista di turno della storia viene meglio delineato attraverso degli inserti narrativi nel quale si menzionano le sue origini, prima ancora che entrasse a far parte del programma di Neo Zeon per la manipolazione genetica atta a ricreare l’erede di Char Aznable.

Per quanto riguarda gli extra troviamo delle schede tecniche dedicate ai vari Mobile Suit presenti nel romanzo, mentre tra le pagine del racconto troviamo una serie di illustrazioni dedicate ai vari protagonisti, con una tavola conclusiva che raffigura Joan e il Gundam Unicorn 03 Phenex.

Nel successivo paragrafo riporteremo solo alcuni degli SPOILER legati al finale.

Come si collega il film (e il romanzo) al futuro sequel di Unicorn?

Anche se inizialmente il film ci rivela che il Gundam Unicorn e il Banshee sono stati smantellati, nel tentativo di insabbiare e rimuovere ogni riferimento dalla storia che li riguarda, verso le battute finali apprendiamo che in realtà Mineva Lao Zabi ha segretamente nascosto lo Unicorn in un luogo a tutti sconosciuto.

Ma non è tutto, sullo sfondo della tragica battaglia finale tra il Phenex, il Narrative e il Neo Zeong II, un Silver Bullet della Garancieres Jr. (la nuova nave di Zinnerman) segue dalla distanza il conflitto.

Fino alla fine l’identità del suo pilota viene celata, ma la sua presenza a bordo dell’equipaggio di Zinnerman, e un beam magnum come arma sono degli indizi abbastanza evidenti su chi si celi sotto il casco: si tratta di Banagher Links, il pilota del Gundam Unicorn.

E infatti sarà proprio Banagher, a bordo del Silver Bullet, a salvare Joan nel finale, il quale si rivelerà a lui mentre osservano il Phenex tra le stelle mentre si avvia verso la Via Lattea, avvolto da una luce azzurra che ricrea perfettamente la forma di una fenice. Ai comandi però non c’è nessuno, l’anime di Rita è diventata un tutt’uno con il Mobile Suit.

Cosa ci riserverà quindi il sequel di Gundam Unicorn? Al momento le informazioni sembrano pochissime, ma il ritorno di Banagher e la rivelazione relativa allo Unicorn confermano l’intenzione da parte degli autori di proseguire le vicende affidandosi ancora una volta al cast della prima serie. Inoltre, ci sono buone possibilità che il Phenex possa tornare nuovamente in scena proprio in Gundam Unicorn 2.



Commenta questo articolo