Ready Player Two: Mondadori presenta il sequel scritto da Ernest Cline,

Ready Player Two. Una lettura consigliata a tutti, non solo ai nerd appassionati di cultura pop degli anni ottanta.

  • Ready player two
  • Casa editrice: Mondadori
  • Pagine 372
  • Prezzo: € 20,00

Il libro, in uscita il 13 luglio, e’ una godibile avventura costellata di rimandi continui a film, musica e videogiochi di quel periodo.
Si potrebbe leggerlo due volte (cosa che farò di sicuro), la prima per godersi il racconto (in stile vagamente matrix per chi non ha letto o visto il primo adattamento cinematografico), la seconda per curiosare (web browser e connessione veloce a portata di mano) sui mille rimandi di cultura pop di cui le pagine traboccano.

Mi ha divertito ad esempio la citazione di gruppi come i Men at Work (che ho amato come gruppo del passato), o del tomo sacro Il Signore degli Anelli (e del Silmarillion).
L’avventura si snoda in maniera fluida, ambientata per la maggior parte del tempo in un ambiente virtuale (OASIS) e spicca il volo nella descrizione della naturale evoluzione della vita simulata (un piccolo passo per i programmatori, un grande passo per l’umanità ridotta ormai a vivere in funzione di una simulazione visto che la vita reale non offre piu’ nulla se non miseria, fame e tutti gli annessi standard).



Senza svelare troppo del contenuto vi basti sapere che il percorso rappresentato come una caccia ad un easter egg (e qui mi dilungo per i non accaniti videogiocatori, e solo per loro, sono i contenuti che a volte i programmatori nascondono tra le righe di codice e rappresentano delle sorprese destinate ad aumentare l’esperienza di gioco, ad esempio un rimando ad un personaggio di un altro videogioco, una sequenza particolare di tasti o attività che permette l’accesso ad un’area nascosta del gioco etc.) diverrà, per il protagonista, un cammino di crescita verso la comprensione di amore, amicizia e valori per cui vivere.

Lo stesso finale rappresenta un interessante spunto che lascia, ovviamente, spazio a un part three che si spera sia anche un po’ più adulto.
L’autore, Ernest Cline, e’ sceneggiatore, oltre che scrittore. Autore del primo ready player one e co-sceneggiatore del film. Proprio per questo il libro si presenta ricco di suggestioni e spunti consentendo a chi legge (anche se non ha visto l’adattamento cinematografico) di immergersi in una piacevole proiezione cinematografica personale che, colonna sonora compresa, lo accompagna in maniera leggeroae movimentata attraverso tutto il percorso.
Dal mio personalissimo punto di vista e’ un 3 stelle su 5. Consigliato, ma con un occhio al prezzo della versione cartacea (in my humble opinion un po’ alto 20 euro).

Enjoy e fatemi sapere cosa ne pensate (dopo attenta lettura e rilettura di approfondimento mi raccomando 😉 )

Fabio Di Pino per cartoonMag