Magic: Goblin all’Assalto… dello Standard

Ragazzi, oggi si inizia col botto. E no, non intendo con l’ennesima lista mono rossa noiosa, stancante, già trita e ritrita che ogni torneo si presenta. Non oggi

Ebbene si, apriamo con questa stupenda Dominaria (che per alcuni è un ritorno in grande stile) e osserviamo come, in una ottica puramente tribale, possiamo finalmente montare un archetipo che ai più farà scoccare una malvelata risata isterica: Goblin.

Infatti, con la ristampa di 2 tra i più forti Goblin che il “mazzo pazzo” ci permetteva di giocare nella sua versione Legacy, ora anche noi possiamo accelerare Goblin e riempire il campo di battaglia al fine di battere l’avversario alla vecchia maniera!

I due “nuovi” arrivi (nuovi per i giocatori che non hanno mai giocato Goblin in Legacy, s’intende) sono il sempre forte Prospettore di Skirk e il Generalissimo Condottiero Goblin!
Ma prima di parlarvene, diamo un rapido sguardo alla lista che oggi vi propongo: Mono Red Goblin!

Creature [30]

4x Aizzatore Fanatico
4x Corridore del Sartiame
4x Prospettore di Skirk
4x Mimic Metallico
4x Condottiero Goblin
4x Goblin Astuto
3x Capo della Squadra da Assedio
2x Goblin Lanciacatene
1x Squee, l’Immortale

Terre [20]
20x Montagne
Magie [10]
4x Shock
4x Colpo di Fulmine
2x Combattere con il Fuoco

Iniziamo col dire che questa lista è sempre, come tutte quelle che troverete nei miei articoli, molto malleabile a adattabile al vostro stile e ai vostri budget di gioco. Quindi, non temete e sperimentate insieme a me!

Ma ora torniamo ai nostri due amici e andiamo ad analizzare il tutto, osservando anche la scelta delle carte e la loro funzione.

Iniziamo col nostro amorevole Prospettore. Un singolo mana rosso per una 1/1 non è nulla di eclatante, ne abbiamo altre 8 di carte così (e anche più forti)… ma questo non è un semplice Goblin che picchia e se ne infischia. No, quello che abbiamo qui è un motore di mana che ci permette di calare IL MONDO. Questo amorevole minatore, inconsapevole dell’avanzata del male in quel di Dominaria, ci permette infatti fare giocate devastanti e di accellerare eventuali chiusure (che vedremo più avanti) e produrre sempre abbastanza mana da poter riempire il board con sempre nuovi e “amorevoli” creaturine.
Da aggiungere che il piccolo Goblin qui presente sarà… presente (mi sia concesso il giochetto scemo di parole) anche in futuro in formati che non ruotano… ma per ora non dico nulla, che altrimenti faccio spoiler!

Analizziamolo ora da un punto di vista tecnico. Più nello specifico, vediamo perché sacrificare una creatura per aggiungere un mana rosso è veramente forte, ora come ora:
Immaginate che oltre ad avere in campo Prospettore di Skirk abbiate due Goblin che non possono più attaccare per qualche motivo, avete solo 3 terre e in mano avete un Capo della Squadra di Assedio che scalpita per poter dire la sua sul campo di battaglia. Ora, tornate ad osservare quei due Goblin e -magia delle magie- noterete come in realtà esse siano montagne monouso che aspettano di essere sacrificate all’altare dello scontro incondizionato.
Viene da se dire che in campo ora abbiamo il nostro Skirk, un Capo e le sue munizioni pronte per essere sparate all’avversario.

Condottiero Goblin è il primo dei due “Lord” che sono presenti nel mazzo. Carta Canta, ma è sempre meglio spiegare perché questo Goblin 2/2 a 3 mana (1 Generico e 2 Rossi) è presente in quadruplice copia nel mazzo.
Da una parte abbiamo una, almeno in Standard, poco potente abilità statica che ridimensiona i costi di mana generici degli altri Goblin. Abbiamo un pelo TANTI costi specifici e le uniche creature che veramente ricevono un bonus dalla prima abilità sono in tutto 2: Squee e Capo della Squadra da Assedio. Viene da se, quindi, che non è la prima abilità che in questo mazzo ci interessa.
Adesso, vediamo quella piccola stringa di testo subito dopo: “I Goblin che controlli hanno rapidità”. E questo ci basta. Ebbene si, signori. Rapidità a tutto, mi dicono fonti certe, significa DANNI. E danni significa Vittoria.
In congiunzione con il Mimic Metallico e il Prospettore, possiamo mettere su una vera e propria macchina di devastazione pura e dura.

Fermiamoci un secondo per poter tranquillamente parlare dell’”intruso necessario” in questo mazzo: Mimic Metallico.
Anche se non propriamente un Goblin, questo polimorfo tutto Etere e Bronzo (credo sia bronzo. SPERO sia bronzo) ci da uno slancio in più sotto forma di segnalini +1/+1 su ogni creatura del tipo che scegliamo. Aggiungiamo il fatto che mentre entra si guarda attorno e si trasforma in un Goblin e abbiamo il nostro secondo “Lord” per il mazzo.
Non c’è molto altro da dire in verità su di lui, fa quello che deve e lo fa bene. Forse il fatto di essere un Artefatto potrebbe far storcere il naso ai più, ma comunque è una carta fondamentale se si vuole mettere su un mazzo tribale funzionante e abbastanza aggressivo come lo sono i nostri piccoli amici verdi e pelosi (Ditemi che non sono l’unico che vedere nei Goblin di Ixalan delle scimmie venute male, vi prego!).

Squee. Il fastidiosissimo Squee. L’Immortalmente Onnipresente Squee. O, per gli amici Phyrexiani, “il Sacco da Boxe”. Non potevo non aggiungere il Goblin immortale in questa lista in quanto ci permette di bloccare fisso e comunque dandoci tempo, ci permette di sparare 2 danni con il Capo anche dopo che siamo a corto di pedine e nei game lunghi ci da sempre un out per fare danno in un modo o nell’altro.
Si, stiamo parlando fondamentalmente di quello che è un proiettile a forma di creatura, il cui unico scopo è ricordare all’opponent che non tutti i Goblin hanno una vita molto breve, ma che è incluso nella razza di essere delle piaghe esistenziali impossibili da rimuovere.

Sull’attenti, sta passando il Capo! E con questo Capo, i botti sono assicurati. 5 mana possono sembrare molti, ma in realtà possiamo tranquillamente calarlo anche di terzo/quarto turno sacrificando due Goblin per avere una creatura che entra con 5 di forza divisa in ben 4 corpi e con un conteggio, sul campo di battaglia, di ben +2 creature.
Ma il Capo della Squadra di Assedio non è solo questo: Con altri Goblin e con l’”amorevole” Squee, questo Goblin dotato di artiglieria pesante ci permette di sparare 2 danni a chi vogliamo, dandoci non solo la possibilità di finire qualche grassone che abbiamo provato a bloccare, ma anche di infliggere i danni che mancano per l’imminente vittoria.
Piccolo protip da giocatore a giocatori: Se vi è rimasto lui come unico Goblin in campo e stanno per ammazzarvelo… beh, sacrificatelo in risposta. Come potere vedere, l’abilità richiede di sacrificare un Goblin, non “un altro Goblin”.

E queste sono le creature che richiedevano particolare attenzione e qualche spiegazione in più. Per il resto delle creature ho selezionato il meglio che Ixalan, Rivali di Ixalan e Dominaria avevano da offrirci in termini di amorevoli pesti esplosive.

Passando alle Magie, l’unica di cui devo darvi spiegazione è Combattere con il Fuoco.

Due mana generici e un mana rosso per una Stregoneria che spara 5 danni ad una creatura? Io la gioco, non più di 2x che può diventare un chiodo immane in mano a board vuota o contro altre tipologie di mazzo.
Ok, l’ho detta. Ora prendete la parte finale e buttatela via. Perché? Riassumo il tutto in una sola parola:
POTENZIAMENTO.
Con il Prospettore e una buona dose di Goblin a terra, questa carta si spoglia del suo stato di rimozione per sole creature e ascende al grado di bomba piromantica, una sorta di Palla di Fuoco Massimizzata pronta a fare danni. Versatile come non mai, durante i testing l’avevo impostata a 4. Ma poi sono rinsavito e ho capito che il numero giusto è 2 di main e 1 in side, proprio in ottica della sua versatilità.
Poi, vuoi mettere la faccia dell’avversario quando, sacrificando 4 o 5 creaturine pestifere dopo un’attacco, si ritrova 10 danni sparati sul muso?

Il resto delle magie sono un set di Colpo di Fulmine e un set di Shock. Gli spari che possono fare sia danno diretto che rimozione sono sempre bene accetti nei mazzi aggressivi, e lo Standard non fa eccezione alcuna.

Poco c’è da dire sul comparto terre: 20 Montagne, il bello di giocare monocolore.

Per il momento non vi fornirò una Side. Con l’avanzare del nuovo standard, l’affermazione di nuovi mazzi e con il meta che è in procinto di cambiare, la side diventa un terno al Lotto. Questa è la parte dove voi, cari lettori e giocatori, dovete scegliere le vostre risposte. Ma non preoccupatevi: quando le acque si saranno calmate e i dati saranno certi, provvederò a fornire anche la side nei prossimi articoli.

E con questo, per oggi, è tutto. Un saluto dal vostro amorevole Sojobo di quartiere che:
“Un Goblin buono è un Goblin sparato contro i propri avversari!”.

Alla prossima, CM-walkers!

Commenta questo articolo