Play-Asia.com - Play-Asia.com: Online Shopping for Digital Codes, Video Games, Toys, Music, Electronics & more

Sciacalli Nella Notte – Originale Netflix – Recensione

Ispirata al celebre film Lo Sciacallo, con Jake Gyllenhaal, questa docuserie si occupa del difficile (e a volte pericoloso) mestiere del videoreporter

  • Titolo Originale: Shot In The Dark
  • Anno: 2017
  • Genere: Docuserie
  • Stagioni: 1
  • Episodi: 8
  • Durata: 33-41 min.
  • Audio: Italiano
  • Distribuzione: Netflix

Vengono prese in considerazione tre società, i cui rispettivi cronisti hanno il compito di filmare, durante la notte, eventi che possano rappresentare una potenziale notizia. Costoro sono alla spasmodica ricerca di incidenti stradali, sparatorie, incendi, salvataggi e tutto quanto possa interessare i telegiornali, delle principali emittenti nazionali.

Le riprese avvengono in tempo reale, coi reporter che comunicano i loro stati d’animo. Questi possono essere di gran soddisfazione, se riescono a giungere sul luogo al momento giusto, di forte rabbia e delusione invece, quando mancano l’obiettivo o si presentano troppo tardi. In questo mestiere velocità e ottime riprese, costituiscono gli ingredienti principali, affinché il prodotto sia vendibile (e si parla di parecchi soldi!). Il montaggio avviene direttamente all’interno delle loro auto, provviste, oltre che di una buona radio per ricevere le segnalazioni, anche di computer e scanner. Il filmato finale viene inviato subito dopo, al maggior numero di canali tv, con l’augurio che lo trovino di loro interesse.



La concorrenza fra le tre compagnie, è davvero spietata, e molto spesso, capire al volo se una determinata situazione può davvero fare notizia o se si tratta solo di un falso allarme, determina la differenza tra una nottata proficua e un’altra invece piuttosto magra. I protagonisti non nascondono che un episodio, più appare catastrofico, maggiori saranno le probabilità, che le emittenti lo piazzino fra le news principali. Meglio ancora se ci sono dei morti. Si giustificano però, affermando che si tratta comunque del loro lavoro, paragonandosi ad agenti di polizia e vigili del fuoco, i quali, pur non desiderandolo, devono comunque accorrere in caso di sinistri, decessi o gente ferita.

Le riprese hanno un notevole impatto visivo e suscitano forti emozioni. Osservare dal di dentro un’attività di cui in effetti si conosce davvero poco, rende le otto puntate, che compongono la prima stagione di questo documentario distribuito da Netflix, senza alcun dubbio intriganti e avvincenti. La visione sarà apprezzata non solo dagli appassionati di cronaca, ma anche da chi, più in generale, è alla ricerca di trasmissioni capaci di creare subbuglio nel proprio stato d’animo.



Commenta questo articolo