Cartoni in Faccia: è in arrivo il primo cd della cartoon cover band

CartoonMag oggi presenta i Cartoni in Faccia, la cartoon cover band che porta sul palco medley e sigle dei cartoni animati in giro per l’Italia. Conosciamoli meglio!!!

Ciao ragazzi, raccontateci un pò coma nasce l’idea del gruppo? 

Innanzi tutto, ciao a tutti!. Allora, l’idea del gruppo è nata ormai da dodici anni e cioè nel 2000. La Diocesi di Torino organizzò, in una scuola nei pressi di Torino, un week-end di stage di animazione, che richiamava circa 400/500 ragazzi degli oratori circostanti e non solo… Alla sera del sabato bisognava organizzare qualcosa per intrattenere le persone e farle divertire. Quale modo migliore se non fare una serata in compagnia delle canzoni dei cartoni animati?. A questo punto della storia entra in gioco il batterista Roby “Fierg” che aiutato e supportato da un gruppo di volontariato, riuscì a formare l’inizio di quello che sarebbero diventati i Cartoni in Faccia: Il bassista Fabio “Capitan Harlokko”, amante delle vecchie sigle e con un passato in svariati gruppi rock e punk, il chitarrista Alessandro “Mr. Patata”, un tastierista, tre cantanti femmine e tre cantanti maschi. Dopo sole quattro prove riuscirono ad assemblare un Medley di canzoni che durava circa 40 minuti, senza interruzioni. Quella sera la gente cantava e ballava… E i ragazzi si divertirono così tanto che decisero di andare avanti. Il loro scopo era suonare esclusivamente sigle dei cartoni animati per far divertire la gente che veniva ai loro concerti.  Poi ovviamente ci abbiamo preso gusto e quindi non abbiamo mai smesso, anche se negli anni abbiamo perso e incontrato molta gente. Dal 2001 al 2003 il gruppo era composto da una ventina di persone perchè insieme ai musicisti c’era un gruppetto di ballerini e animatori, che ora però non c’è più.

Nel 2009 vincete il Music Contest di Lcca Comics and Games, da lì la creazione della sigla Kamen Rider Dragon Knight. Cosa avete provato? 

L’emozione è stata continua in quell’anno, il 2009 è stato ricco di concerti e di conferme per noi. La più grande ovviamente quella di partecipare al Music Contest di Lucca, sinceramente non pensavamo di vincere, e poi invece… Kamen rider è nata in una settimana perchè i tempi erano strettissimi,  è stata una settimana intensa ci vedevamo tutti i giorni, per poter finire in tempo.

httpv://www.youtube.com/watch?v=4bJ00bNwII4

Simone hai ricevuto una borsa di studio per il corso di Laurea in musica contemporanea cosa puoi dirci a riguardo? 

Purtroppo non ho seguito le lezioni, in quanto erano a Lucca e io essendo di Torino non ho potuto partecipare per problemi di logistica e lavorativi.

Quali sono i personaggi di fumetti, manga o anime che preferite e perchè? 

Stare ad elencarli tutti diventerebbe troppo lungo, tendenzialmente tutti i cartoni degli anni ’80, anche se ci piacciono molto alcuni cartoni “moderni” ad esempio Naruto e One piece…

Dragon Ball

Il vostro repertorio comprende sigle del passato ma anche moderne unite a medleys, quali sono le sigle a cui siete più affezionati? 

Sicuramente abbiamo un affetto particolare per Naruto, perchè per noi è il nostro cavallo di battaglia, e comunque siamo legati a tutte le sigle, tant’è che all’ultimo concerto abbiamo fatto tutto il repertorio e il concerto è durato tre ore.

Quanto tempo dedicate alla musica? 

Sinceramente in questo periodo ben poco, rispetto a una volta, tra problemi di lavoro famiglia ecc.


Vantate numerosi concerti in piazze, oratori, locali quale ricordate con più affetto? 

Sì in dodici anni possiamo dire di aver suonato dappertutto, e con dappertutto intendo proprio che abbiamo suonato una volta su una scala antincendio, un sacco di volte invece su rimorchi agricoli, ultimamente alle notti bianche suoniamo sul camion con la gru che tiene il telo per le video proiezioni…ovviamente i concerti più entusiasmanti sono stati quello al palazzetto dello sport di Jesolo e al vecchio Palastampa di Torino in tutti e due i concerti abbiamo superato le 4000 persone e quindi una grande emozione.

Quali sono i vostri strumenti del mestiere?

La birra

Qual è la situazione delle cartoonband  in Italia?

Per situazione in generale non so, in questi anni ne nascono un po’ dappertutto, chi stravolge i pezzi per farli più punk o ska, chi come noi cerca di rifarli come la gente se li ricorda per ricordare le emozioni che si provavano da bambini e comunque credo un po’ dappertutto, ultimamente è difficile trovare molte date.

Qual è il vostro obbiettivo una volta saliti sul palco?

Ovviamente divertirci e far divertire.

Jem & le holograms

Qual è il vostro rapporto con la tecnologia? 

Siamo consumatori medi a parte il nostro gamer Mr Patata, Apple dipendente.

Al momento a cosa state lavorando? Potete darci qualche anticipazione delle vostre prossime mosse? 

Al momento stiamo lavorando sul nostro primo cd serio,  che è più un Greatest Hits che un cd normale, perchè non siamo riusciti a metterci d’accordo sui pezzi da scartare e allora li abbiamo messi tutti.

Volte ringraziare o salutare qualcuno?

Ringraziamo te per quest’intervista e salutiamo tutti i nostri amici che ci seguono sempre.

Grazie mille per essere stati con noi, in bocca al lupo per tutto.

httpv://www.youtube.com/watch?v=r9uIRa6xc_Y

Veronica Lisotti: Google+

 

Commenta questo articolo