Francesca Sabbatini: “Il mio sogno di diventare illustratrice”

Io2

Francesca Sabbatini è venuta a trovarci a CartoonMag! Puoi raccontarci qualcosa di te, quando e cosa rappresenta il disegno?

Ciao Veronica e ciao a tutti i lettori di CartoonMag! Mi chiamo Francesca Sabbatini, ho 25 anni, abito in provincia di Pordenone e il disegno è la mia più grande passione.  Ho sempre disegnato, da quando ero bambina (il mio primissimo fumetto è nato quando avevo circa 6-7 anni e i  protagonisti erano i miei gatti). Tuttavia, ho iniziato ad appassionarmi seriamente alla realizzazione di storie intorno ai 14 anni. Non ho frequentato nessuna scuola ad indirizzo artistico: mi sono diplomata in chimica e, finite le superiori, ho trovato lavoro come operaia (lavoro che svolgo tuttora). Per cui tutto quello che so e che metto in pratica, l’ho imparato da sola, leggendo riviste e studiando le opere di quelli più bravi di me (quindi perdonatemi eventuali errori, sia di disegno che di narrazione :P).  Sto comunque pensando di iscrivermi a una scuola di fumetto,  vorrei  perfezionarmi e imparare tutto quello che ancora non so.

Cat's logic

Sei una lettrice di manga e fumetti? Hai dei personaggi di fantasia a cui sei più legata?

No, non sono un’appassionata di fumetti,  li disegno ma non mi piace molto leggerli… ne avrò letti un paio, non di più.

Personaggi di fantasia a cui sono legata? Beh, sono parecchi: sono cresciuta con Sailor Moon, è stato il cartone animato dominante della mia infanzia; mi piaceva molto anche City Hunter, in particolare amavo il fatto che si passasse da situazioni drammatiche a gag divertentissime;  amo  anche l’universo Disney,  con tutte le sue storie e i suoi personaggi.  Nel cuore, però, mi è rimasta Lady Oscar: è un anime che adoro, l’avrò visto un milione di volte… mi piace tutto, dalla storia, lo stile di disegno, alla caratterizzazione dei personaggi.

Guidando...

Da dove trai ispirazione per le tue opere e cosa ti piace disegnare?

Beh,  dipende… per disegnare le vignette sugli animali, per esempio, mi sono ispirata alle mie bestioline, i miei gatti e il mio cane; in generale, per la realizzazione delle vignette, mi ispiro a fatti, perlopiù buffi, che mi sono successi realmente.

Per quanto riguarda le illustrazioni invece… beh, dipende anche in questo caso; magari mi imbatto in una foto particolarmente suggestiva e mi viene voglia di trasformarla in disegno. Alcuni disegni mi sono stati ispirati dalla lettura di libri: ad esempio, mi è piaciuta molto la saga di Harry Potter e ho realizzato alcune fan art dei personaggi principali.

Gatti

Nel tuo blog sono presenti alcune vignette: puoi parlarci di come nasce l’idea, di cosa trattano?

Ho iniziato a realizzare vignette da poco, un annetto circa e mi diverto moltissimo a farle… forse più che disegnare i fumetti! Come già accennato, per disegnarle mi ispiro a fatti che mi sono successi  realmente: di solito la protagonista sono io, spesso in compagnia di amici, o delle mie bestiole;  in un paio sono con i miei genitori. La quotidianità offre molti spunti divertenti: magari mi capita uno scambio di battute buffe con qualcuno e dico “toh, qua ci sta bene una vignetta”.

Gelosia fraterna

Cosa utilizzi per disegnare?

Disegno e inchiostro con metodo tradizionale, ossia su carta, poi passo al digitale, per eventuali correzioni e per la colorazione. Ho scoperto il digitale da pochissimo ma me ne sono innamorata subito: come programma di colorazione uso photoshop e una tavoletta Wacom Intuos 5.

Alessandro BASTA UNA MATITA

Che rapporto hai col web e la tecnologia?

Direi buonissimo: grazie al web, sono riuscita a pubblicare i miei lavori, a farmi un po’ di pubblicità e mi sono imbattuta in altre persone che hanno la mia stessa passione, con cui scambiare consigli e opinioni.

Trovo che facebook, attraverso le pagine, ti dia un’ottima opportunità per farti conoscere; anche Deviantart è molto buono, magari è un po’ più limitato perché è frequentato perlopiù da soli artisti. Ovviamente, prima di pubblicare in rete è opportuno marcare i propri lavori con un watermark: io, i miei, li marco con il mio nome e il nome del blog. Magari non è una difesa infallibile, ma almeno offre un margine di sicurezza.

Chissenefrega dei ragazzi 2

                                                                                                                                                                                               

Sogni nel cassetto?

Mi piacerebbe moltissimo poter lavorare in questo campo, magari realizzare strisce per una qualche rivista o quotidiano; mi piacerebbe molto anche lavorare come illustratrice, sarebbe bellissimo illustrare un libro. Io, intanto, mi faccio pubblicità che non guasta.

Martina&Sara BASTA UNA MATITA

Vuoi ringraziare o salutare qualcuno?

Beh, ringrazio voi per l’intervista, ne sono stata onorata… e poi ringrazio tutti i miei “fan”, quelli che mi seguono su Facebook, su Deviantart e sul mio blog: è anche grazie a loro se mi sento motivata a continuare su questa strada.

Anche Francesca regala al nostro magazine on-line una propria versione della nostra mascotte MIra. Grazie Francesca!

Mira2

Info

Blog: http://bastaunamatita.blogspot.com

Deviantart: http://franci87.deviantart.com

Pagina facebook: http://www.facebook.com/BastaUnaMatita

 

Intervista di Veronica Lisotti

Commenta questo articolo