Miwa e i suoi componenti, ska punk cartoon band

Su CartoonMag arrivano Miwa e i suoi componenti. Loro sono Ailar: Voce Principale, PierZappa : Chitarra & Cori Distorti, Il Supremo: Basso & Cori Ululati, Mr Pogo : Tromba & Cori Intonati, Mr. Daddy : Batteria & Calcoli Renali, più due turnisti: Mr. Piònèr : Trombone & Pelame Vario, Mr. Saxy : Sax & Naso Extralong . Dal 1999 cantano sigle di cartoni animati al ritmo di ska, rock steady, raggae, disco e punk’n’roll. Con noi Il Supremo ci racconta dei Miwa.

Grazie per essere qui, che tipo di musica ascoltano i Miwa e i suoi componenti?

Alla base di tutto c’è il rock, non siamo una tribute band, siamo i Miwa ska punk cartoon band e cerchiamo di mettere del nostro in ogni pezzo sin dalle origini, con un po’ di ska e punk che un po’ tutti noi ascoltiamo, come il metal che ad alcuni di noi piace.

httpv://youtu.be/3NM-pb5XhKI

I vostri nomi da cosa nascono?

Dietro ogni nome c’è una storia per dire Il Supremo, sembra chissà cosa in realtà il vero nome è Il Supremo maestro idiota. Nasce da una parodia di Guerre Stellari per sottolineare la nostra vena di pazzia, siamo una manica di svitati. Mr Pogo per esempio nasce durante un concerto punk lui è scomparso in mezzo alla folla per poi ritrovarlo sul palco e si è vibrato in volo e ha iniziato a pogare da lì il nome. PierZappa invece si riferisce al chitarrista Frank Zappa, ed è caratterizzato dal suo aspetto roccioso, grezzo direi e così nasce il nome Zappa e Pier da Pierpaolo. Mr Daddy è l’unico sposato con prole e da qui il nome, ci divertiamo a prenderci un po’ in giro.

Che genere di musica offrite al vostro pubblico?

Noi proponiamo sigle di cartoni animati che ci hanno emozionato suonandole e così le abbiamo riarrangiate. Alla base c’è una forte emozione che ci ha scosso le prime volte che le abbiamo riprodotte, poi ti rendi conto che anche gli altri apprezzano. Abbiamo scelto di non ricreare sigle identiche alle originali, abbiamo preferito dare ognuno di noi il nostro contributo e ricrearle, una scelta moderna ma anche azzardata perché dietro c’è un grande lavoro di arrangiamento. Nel 2007 abbiamo vinto il primo concorso indetto da Lucca Comics, e da lì abbiamo avuto diverse collaborazioni con Cristina D’Avena e Giorgio Vanni. Loro si sono prestati a cantare le loro sigle in chiave Miwa, è stato molto bello, è stata una grande emozione cantare con loro, grandi professionisti. Ricordo che c’era tanto pubblico, meglio delle previsioni e noi Miwa abbiamo avuto un grande riscontro, con numerose richieste su Fb  e contatti per serate, il feedback è stato molto positivo. Speriamo quest’anno di riproporre il tutto, sono ormai sei anni che partecipiamo al Lucca Comics. Circa tre anni fa partecipammo anche con un’orchestra a seguito, fu una splendida serata.

httpv://youtu.be/emjwWHUUJSI

La scelta di cantare con le maschere a cosa è dovuto?

Noi iniziamo il concerto mascherati, il pubblico si aspetta la nostra espressività, così ad un certo punto della performance le togliamo, e noto che cambiano alcune dinamiche: le bocche delle persone poi sorridono.

Al momento avete all’attivo due dischi: Miwa e i suoi componenti e Go go go !!! Cosa puoi dirci di questi album?

In Miwa e i suoi componenti del 2005, album d’esordio, con 18 brani più scanzonato rispetto a Go go go!!!, a quest’ultimo a partecipato Maurizio De Angelis e nel cd è presente anche un video di una performance live. Viene narrata la storia dei Miwa nel mondo di cartoni animati da una voce fuori campo, ci presentiamo in giacca e cravatta, stile Iene poi ad un certo punto ci togliamo le maschere e da lì inizia lo show. Utilizziamo diversi mezzi durante lo spettacolo come cannoni che sparano coriandoli, getti d’acqua, fiati con microfoni radio che fanno i trenini con le persone, per coinvolgere il pubblico, per far emozionare e far ballare la gente che si diverte. Ascoltando i cd traspare abbastanza questa goliardia che ci caratterizza, ricreiamo gag per divertirci e divertire.

Un aneddoto divertente?

Ricordo una volta una signora, mentre facevo il gesto delle corna le dico “Signora faccia le corna” e dopo il concerto è venuta da me abbracciandomi, ridendo. E’ bello vedere anche famiglie, ragazzi, persone adulte che cantano, ballano, ridono.

Le sigle più gettonate?

Tra i ragazzi più giovani è molto richiesta Dragon Ball oppure i meno giovani chiedono Jeet Robot, Mila e Shiro, Ufo Robot, Quasi magia Johnny. Il cartone animato che secondo me unisce tutte le generazioni è Kenshiro, è stato visto da tante persone di diverse età.

Che rapporto avete con i fan e la tecnologia?

Nonostante siamo tutti giovani non siamo molto presenti sui social network, abbiamo poco tempo. Abbiamo creato un nostro sito, preferendolo al solo utilizzo di Facebook, per noi è una vetrina. I nostri fan quando ci contattano però vengo subito ricontattati, anche se non amiamo chattare, però ci teniamo molto al rapporto con chi ci segue per fare sentire che ci siamo.

Avete collaborato per dei jingle con il Trio Medusa, Dj Osso, Radio Animati, come nascono queste collaborazioni?

Siamo stati contattati dopo Lucca Comics e la mattina si può sentire verso le 8,45 nel programma del Trio mentre dj Osso ci ha chiesto la collaborazione sul pezzo Pretty Fly facendo un mash up con una parodia, non per ultimo la collaborazione con Radio Animati. Aspettiamo richieste da radio, tv volentieri.

A cosa state lavorando?

Al momento lavoriamo sulle sigle dei cartoni animati Disney come La carica dei 101, Aristogatti, Mary Poppins, i classici che anche se non sono manga ci piacciono molto.

Un saluto?

Saluto ringrazio chi ci segue e tutti coloro che ci apprezzano, ci sostengono e a cui speriamo di regalare il terzo disco magari live. Speriamo poi riproporre le collaborazioni con Cristina e Giorgio Vanni, che ci hanno fatto molto piacere. Venite a trovare sul sito www.miwa.it, li trovate tutte le date dei prossimi concerti. A presto!!!.

Miwa e i suoi componenti sono anche ospiti della nostra Mag-Music Compilation 2

httpv://youtu.be/NqSfGm3NL7g

Veronica Lisotti: Google +

Commenta questo articolo