Ufo Rock Band, ecco la cartoon cover band romana

Ciao ragazzi grazie per essere nostri ospiti quest’oggi, per rompere il ghiaccio potete presentarvi ai nostri lettori?

Con vero piacere, ciao a tutti siamo la Ufo Rock Band, cartoon cover band romana, il gruppo è composto da: Stefano Margozzi (basso) Luca Vitale (chitarra) Marco Romano (chitarra) Emanuele Tedone (batteria) Fabrizio Fantuzzi (tastiere) Pamela Lacerenza (voce) Daniela Lacerenza (voce) Daniele Derogatis (voce). Otto ragazzi che dal maggio 2008 si riuniscono semplicemente per passione con il comune scopo di riproporre live quelle canzoni che hanno rappresentato un punto fermo nell’infanzia di ognuno di noi: le più belle sigle dei cartoni animati. Una squadra variopinta ed effervescente che in soli quattro anni è riuscita a conquistare i palchi dei migliori live club di Roma (ne ricordiamo alcuni: Alpheus, Qube, Locanda Blues, Geronimo’s Pub,Orion club). Le innumerevoli collaborazioni con Radio Rock e ROCK AM testimoniano l’eccellente riscontro ottenuto. Il nostro segreto? non prenderci troppo sul serio.

httpv://www.youtube.com/watch?v=Y4imO_lvA9I


Come nasce l’idea della band? A cosa si deve il nome?

L’idea nasce da una cena tra Stefano (basso) e Luca (chitarra), i quali in passato avevano già suonato insieme in un’altra cover band, la passione di entrambi per i cartoni animati e la voglia di riprendere in mano gli strumenti hanno fatto il resto…mentre il nome Ufo Rock Band è un chiaro riferimento a Ufo Robot (come dimostra anche il nostro logo) ma con la componente “Rock” che ci ha sempre contraddistinto.
Quali sono le performance che vi hanno dato maggiore soddisfazione?
Bhè, diciamo che ogni volta che ci siamo trovati a suonare in locali importanti come quello dell’Alpheus, del Qube o dell’Orion Club, ci sentiamo parecchio soddisfatti, sono locali che non ci vai a suonare tanto facilmente, basti pensare che quei palchi normalmente vengono calcati da cantanti e gruppi del panorama Nazionale e a volte Internazionale, e devo dire che ci siamo tolti belle soddisfazioni, chissà cosa ci riserva il futuro.


Quali sigle cantante con più frequenza? A quali siete più affezionati?

Diciamo che ogni volta che prepariamo una scaletta cerchiamo di fare attenzione a quelle sigle che proprio non possono mancare, tanto ci sarà sempre chi a fine serata viene a dirti “…ma perchè non avete fatto…?”. E’ normale, ognuno ha la sua preferita, ma vi immaginate quanto dovrebbe durare una serata per accontentare tutti?. Diciamo che noi siamo affezionati sicuramente a sigle come L’incantevole Creamy, L’uomo tigre, Though boy, Daitarn III, Jeeg Robot, Ufo Robot, Goldrake e tutte le altre, siamo cresciuti con tutte queste sigle.


Personaggi dei cartoni, ognuno di voi che personaggio vorrebbe essere e perchè?

Stefano: allora io vorrei essere Capitan Tsubasa ovvero Oliver Hutton…insomma Holly, penso che non devo spiegare il perché, chi non vorrebbe giocare su quei campi di calcio da 10 km e con palloni gommosi che si deformano al solo contatto con il piede…?.

Luca:  io vorrei essere (e x fortuna durante i ns live “sono”) proprio Capitan Harlock, un pirata buono e coraggioso che vive la sua avventura “tra pianeti sconosciuti per rubare a chi ha di più”!.

Fabrizio:  Vorrei essere Actarus, il pilota di Goldrake, il primo cartone giapponese che ho visto da bambino e che mi è rimasto nel cuore.

Marco: avrei tanto voluto essere nonno Ippei, che campava con la pensione del governo Giapponese (cosa che non avrò mai nella vita reale) e che come unico lavoro aveva quello di rompere le scatole al nipote Sampei su come montare l’amo per prendere i matzugoru.

Emanuele:  i cartoni che piu amavo da bambino sono due: Sam il ragazzo del west e Conan il ragazzo del futuro perchè erano due personaggi che amavano l’avventura e la giustizia..in realtà non ho detto niente di nuovo…molti dei personaggi degli anni 80 amavano l’avventura, l’intraprendenza e l’onestà ma le storie legate a questi due personaggi erano talmente affascinanti che da bambino rimanevo incollato alla tv con emozioni tali da non farmele dimenticare neanche oggi.

Daniela:  il personaggio che vorrei essere è la Stella della Senna…l’eroina mascherata diventata col passare del tempo una figura leggendaria, sempre al fianco della povera gente e in una continua lotta contro l’ingiustizia sociale. Un giorno per gioco ho indossato il suo abito interpretando la sigla del “Tulipano nero” e mi ci sono affezionata tantissimo. Sono molto legata a questo personaggio proprio perchè rappresenta il mio inizio con la UFOROCKBAND!!!.

Pamela: “Provo sempre un’emozione quando canto una canzone” ecco perchè sognavo di essere Jem…e la Ufo Rock Band mi ha dato l’opportunità di diventarlo!!!.

Daniele: Io da piccolo avrei voluto tanto essere il cantante della Ufo Rock Band e grazie alla Ufo Rock Band  ora sono il cantante della Ufo Rock Band.


Siete una cartoon cosplay band come mai la scelta del cosplayer?


Inizialmente non lo facevamo, ovvero durante i primi live mettevamo una maglietta di qualche cartone animato (jeeg, Lupin etc. etc.), poi Pamela durante una serata di Halloween (precisamente il 31 ottobre 2008) ci propose di andare in scena mascherati, quella volta non proprio da cartoni, ma fu uno spunto per pensare a qualcosa del genere, così ognuno di noi si creò il vestito del personaggio a cui era più legato e da quel di è diventata una peculiarità del nostro spettacolo.
Che rapporto avete con i fan?

Bellissimo ovviamente, quello che si è instaurato tra noi e i nostri fan, spesso va al di là della semplice serata, è una sinergia che ci fa dare sul palco quel qualcosa in più, non si può spiegare, vi basti pensare che si sono creati diversi fan club, (loro ci sono sempre nel raggio di un bel po’ di km…cit.), i quali ci sostengono in ogni nostra serata, diciamo che sono il dodicesimo “uomo in campo”!!!.
Quanto tempo dedicate alla musica nelle vostre giornate?

Mai quanto vorremmo, purtroppo (o per fortuna) ognuno di noi ha tanti impegni lavorativi e non a cui dedicare gran parte del tempo, fortunatamente riusciamo, durante la settimana, a ritagliarci 2/3 ore in sala dal nostro batterista Emanuele per arrangiare o mettere su nuovi pezzi per i live.

httpv://www.youtube.com/watch?v=cQZ7-Lrz6Ic

Avete in cantiere di incidere un disco?

Diciamo che questo è un nostro sogno nel cassetto, in cantiere ci sono già dei pezzi ma purtroppo il tempo è sempre pochissimo, vedremo in futuro, noi non ci precludiamo nulla.
Quali sono i vostri prossimi impegni?

Fortunatamente siamo sempre richiestissimi, abbiamo già serate  fissate fino a settembre, comunque i prossimi impegni sono:

–            13 aprile a “La Cantinaccia” pub di Giulianello (Latina) ;

–            30 aprile alla “Locanda Blues” Roma. (100° serata della UfoRockBand…da non perdere…)

Le altre date saranno comunicate più avanti…..

Dove possono avere vostre notizie i nostri lettori?

Sicuramente sù internet, a breve sarà disponibile il nostro nuovo sito (www.uforockband.com), comunque potete trovarci anche su Facebook alla pagina Ufo rock band, è sempre aggiornata e se passate di là ci farebbe piacere sapere cosa pensate di noi o magari anche un saluto.

Un saluto a…..?

In primis vogliamo ringraziare Cartoonmag e tutti i suoi lettori, e poi tutti gli amici che ci hanno sostenuto e che continuano a sostenerci ogni volta che saliamo sopra un palco, sono fondamentali per noi, quindi se avete l’occasione venite a trovarci!!!!!.

Grazie mille!!!!

httpv://www.youtube.com/watch?v=0Po7eD7L53M&sns=fb

Commenta questo articolo