Bud Spencer & Terence Hill – Slap and Beans: Recensione (PS4, XOne, PC, Switch)

Bud Spencer & Terence Hill – Slap and Beans arriva su console. Ecco la nostra recensione.

  • Nome completo: Bud Spencer & Terence Hill – SLAPS AND BEANS
  • Piattaforme: PC, PlayStation 4, Xbox One, Nintendo Switch
  • Producer: Buddy Productions GmbH
  • Developers: Trinity Team srls
  • Distribuzione: Digital
  • Data d’uscita: 15 dicembre 2017 (PC), 24 luglio 2018 (Nintendo Switch, PlayStation 4, Xbox One)
  • Genere: Picchiaduro 2D a scorrimento
  • Versione testata: Nintendo Switch

Il panorama italiano sta sempre più arricchendosi di perle davvero sopraffine e da un pubblico di videogiocatori dal palato parecchio esigente e questo è un bene, dato che gli studi italiani stanno via via sempre più prendendo piede e con coraggio si stanno facendo riconoscere all’interno di un’industria che non perdona. Questo titolo lo possiamo posizionare tra i più originali videogiochi prodotti dal Bel Paese.

Parliamo di uno dei rarissimi titoli ispirati al cinema nostrano, precisamente al vastissimo e divertentissimo panorama cinematografico di Bud Spencer & Terence Hill. Scorrendo i livelli di questo gioco, si può notare quanto i talentuosi ragazzi di Trinity Team amino alla follia l’italianissima coppia, e di quanto lavoro dal punto di vista concettuale e di level design c’è stato nel rendere giocabile la filmografia del duo. Cercare di giocare senza ricordare ogni istante dei film firmati Bud Spencer & Terence Hill è stata davvero dura, durante le mie sessioni lo stesso fascino e la stessa energia che mi trasmettevano le loro opere da bambino, sono riaffiorate proprio come all’ora.

BOTTE DA ORBI!

Il titolo è sostanzialmente un picchiaduro bidimensionale in pixel art a scorrimento, Trinity Team ha dimostrato di avere ottimi gusti videoludici dato che ha riproposto all’interno della sua opera meccaniche del passato che possiamo ricondurre a giochi del calibro di: Double Dragon, Golden Axe e Final Fight. Dal primo accesso al gioco, il titolo ci proietta dentro i ricordi del nostro vecchio TV a tubo catodico, e dovremo impersonificare uno dei due protagonisti Bud Spencer (il Partenopeo Carlo Perdesoli) o Terence Hill (il Veneto Mario Girotti), in un mondo completamente ricostruito in una pixel art eccelsa, che andrà a comporre ogni livello personaggio e set che andremo a demolire a suon di ceffoni, pugni e fagiolate.




La versione che abbiamo testato, ossia quella per Nintendo Switch, ci propone la possibilità di usufruire del multiplayer locale, usando i Joycon, e godersi l’intero titolo in compagnia del nostro migliore amico, che vestirà i panni dell’altro eroe aiutandoci nella nostra campagna in cooperativa. da difetti, infatti, la CPU dei nemici e del co-protagonista (nel caso stessimo giocando il titolo in solitaria) non è sempre delle migliori, inoltre, a volte si ha la sensazione che sia tutto troppo facile, soprattutto durante le sessioni di gioco riguardante le collaborazioni tra gli elementi del duo e le boss fight.

Naturalmente le ambientazioni sono estremamente evocative riprendendo per filo e per segno tutti i set già visti sul piccolo e grande schermo: dal selvaggio West alla Miami fino alle ambientazioni tropicali, insomma un tripudio di omaggi, non volti solamente alle citazioni ma a rendere il tutto più funzionale ed immersivo, riportando la nostra mente in tempo reale ai felici ricordi passati assieme a Bud Spencer & Terence Hill.

DUNE BUGGY

Le sequenze e le sessione di gameplay sono delle più varie come abbiamo detto sopra, c’è da dire che Trinity Team ha davvero fatto di tutto per renderlo il più vario possibile, e se pensate che il gioco sia solamente il semplice menare le mani ad orde di nemici, vi sbagliate di grosso, infatti, il titolo è disseminato di sfide minigiochi che rendono le nostre sessioni ancora più originali e mai monotone, nemmeno se rigiocare più volte.

Il gioco inoltre nel suo complesso dura dalle 3 alle 5 ore, quindi stiamo parlando di un prodotto che non vuole dal principio essere eccessivamente longevo nei confronti del giocatore, ma piuttosto apparire anch’esso come semplice opera da inserire nel contesto cinematografico del duo.

Un grande plauso va alla colonna sonora del titolo, a dir poco splendida, riprende pari passo tutti i brani della cinematografia di Bud Spancer e Terence Hill (tra i quali quelli degli Oliver Onions), sarà praticamente impossibile non emozionarsi attraverso quelle note che faranno riaffiorare ricordi indelebili, come anche gli effetti sonori iconici marchio di fabbrica delle pellicole di Bud Spencer e Terence Hill.

Le animazioni dei nostri beniamini, imitano alla perfezione frame per frame le mosse che abbiamo potuto ammirare attraverso i film del due, ma questa volta ridisegnare in pixel art e con grande fluidità; rimanendo sempre in tema combattimenti vogliamo elogiare le meccaniche da rithmic game presente nei minigiochi proposti dal titolo dove dovremmo spingere i pulsanti con giusto tempismo per sventare più nemici alla volta, nulla di eclatante ma di certo non possiamo ignorare il grosso impegno da parte del team nel proporre un’esperienza con diverse chiavi di gioco e il grande sforzo nel renderla così originale è divertente.

Commento finale

Bud Spencer & Terence Hill – SLAPS AND BEANS è un gioco che vi terrà incollati alla console sia da soli che in compagnia di un amico con ore ed ore di divertimento e risate, con quello stesso umorismo che gli italiani hanno da sempre potuto ammirare nei film dell’incredibile duo.

E’ un titolo indicato per i fan dei due storici attori, ma di certo gli amanti del genere non potranno non apprezzare un prodotto di così grande qualità sia a livello tecnico/artistico che contenutistico, soprattutto se lo intendiamo come vero e proprio omaggio al cinema nostrano ed al videogioco old school.

Bud Spencer and Terence Hill – SLAPS AND BEANS sembra essere nato per essere giocato su Nintendo Switch, l’ibrida giapponese infatti si presta al 100% per una cooperativa locale sia con solo una coppia di Joycon, che con Joypad e Joycon, è come ben sappiamo questa periferica può portare tutto questo anche all’aperto o ovunque noi vogliamo, di certo un valore che non possiamo non prendere in considerazione.



7.5

VOTO FINALE

7.5/10

Pros

  • Profondità di gameplay sostanziosa
  • In cooperativa dona il massimo
  • Pixel art ed animazioni incredibili
  • Colonna sonora meravigliosa e presa dalle pellicole

Cons

  • Troppo facile sia dal punto di vista delle boss fight che nelle mischie
  • CPU quasi assente, sia dei nemici che degli alleati
  • Non è molto longevo
  • Piccole imperfezioni

Commenta questo articolo