Godzilla II King of the Monsters: Il nostro resoconto alla prima del film

Godzilla II King of the Monsters. Da vedere, se deciderete di onorare la warner, esclusivamente al cinema, ma uno di quelli con audio ipersurround 8d odorama e calcinculo (come la giostra)

ATTENZIONE SPOILER

Odio dovermi ripetere ma, citando la mia precedente recensione su John Wick 3 Parabellum (pls have a look), direi Godzilla vergognati.
Non che mi aspettassi una narrazione degna di c’era una volta in america anzi.

Sarebbe stato adeguato però approfondire il tema ambientale del “avete ridotto il pianeta in pattumiera e ora, ne pagate le conseguenze con gli interessi maturati”. Ideale sarebbe stato un cameo, se non addirittura una parte primaria, di una soddisfatta Greta Thunberg rea di un “unleash the monsters and f..k you all”.

Dal punto di vista bang, bum argh e uarghhhhhh ci siamo, l’opera si apprezza in pieno con audio da perforazione del timpano e poltrona ammortizzata che consenta di farsi investire dai profondi bassi emessi a profusione (chi soffre di calcoli renali avrà modo di essere sottoposto ad una seduta gratuita di litotrissia extracorporea).

La storia è la solita, un sequel abbastanza fiacco che mira sulla spettacolarità degli effetti speciali e di uno dei protagonisti (in cgi) primari (san Godzilla luminoso) che sembra appena uscito da un ciclo di sedute da body builder.
Dovendo riassumere in poche parole come farebbe un fake Galeazzi (vedi 610 di Lillo e Greg radio due “i film visti da Giampiero Galeazzi”) :
Un po’ le da’, un po’ le prende, s’accascia e si nasconde forse morto (?!) occhio allo spoiler, lo dopano con una bomba (esatto), si ripresenta piu’ incazzato di prima e je mena al mostro cattivo.

4 stelle su 5 per gli effetti speciali, 1 su 5 in genere per la noia di fondo dell’opera. Diciamo che siamo su un 2,5 anzi 3 su 5 stelle (perche’ sono di manica larga).

Buona visione

Fabio Di Pino per cartoonMag



Commenta questo articolo