Payday 2: Recensione (Switch)

Lo sparatutto di Overkill arriva finalmente su Nintendo Switch. Ecco la nostra recensione di Payday 2!

  • Nome completo: Payday 2
  • Piattaforma: PlayStation 4, Xbox One, PC, PS3, Xbox 360, Switch
  • Producer: Overkill/Starbreeze
  • Developer: Overkill/Sumo Digital
  • Distribuzione: Digital/Retail
  • Data d’uscita: 27 Febbraio 2018
  • Genere: Action/Shooter
  • Versione testata: Switch

Dopo aver conquistato i videogiocatori PC, e deluso quelli console con dei porting contenutisticamente discutibili su PS4 e Xbox One, Overkill porta il suo Payday 2 anche su Nintendo Switch.

Un porting molto discusso che nelle ultime settimane ha infiammato tantissimo il web, proprio a causa del trattamento riservato alle altre versioni console, che a distanza di mesi dal loro arrivo, sono ancora a digiuno degli aggiornamenti che costantemente lo sviluppatore pubblica su PC.

Creare una discrepanza di contenuti tra PC e console, lasciando a bocca asciutta una larga fetta d’utenza non è certamente il modo migliore per fidelizzare gli utenti. Come se non bastassero i problemi di supporto, le versioni PS4 e Xbox One presentano un comparto tecnico sensibilmente ridotto, rendendole effettivamente “meno belle”.

L’arrivo su Nintendo Switch è stato quindi accompagnato da una serie di amletici dubbi, con un risultato finale che almeno parzialmente da ragione alle titubanze dei videogiocatori. Payday 2 sulla console ibrida di Nintendo non è un pessimo gioco, ma è un porting monco e superficiale.

Il colpo in banca definitivo? Uhm…

Payday 2 è uno sparatutto pensato per essere fruito soprattutto in multiplayer co-op. Ciò che ha reso unico nel corso dei suoi lunghi anni di attività il gioco di Overkill è ovviamente il concept: nei panni di un criminale mascherato sarà possibile cimentarsi in una serie di colpi, con l’obiettivo di avanzare nella progressione ruolistica sbloccando nuove armi, gadget e una serie di abilità per specializzare il proprio personaggio.

Non esiste una linearità di fondo, fin dalle prime battute sarà possibile affrontare le oltre 50 missioni messe a disposizione in questo porting, che spazieranno dai furti tradizionali in banca, ad atti invece più impegnativi che richiederanno approcci più silenziosi. Giocare in single player Payday 2 taglia via un buon 90% del divertimento, dato che l’intero gameplay è basato sulla collaborazione di un gruppo affiatato di giocatori.

Oltre all’assenza dei più recenti aggiornamenti, il Crime.Net della versione Switch al momento non gode di tantissimi utenti connessi, ed è quindi faticoso formare dei gruppi soddisfacenti per godersi le missioni online. Come se non bastasse, la necessità di mantenere un dialogo costante con i propri compagni viene a mancare a causa dell’assenza di una chat vocale sulla console di Nintendo, una lacuna imperdonabile, considerando soprattutto che a fine anno il servizio online richiederà una sottoscrizione mensile.


Overkill ha fatto sapere comunque di essere al lavoro per implementare una chat vocale direttamente nel gioco, ma al momento è solo una promessa per un futuro che appare quanto mai incerto per questo porging. Parliamo infatti di un titolo poco affine alle abitudini dei videogiocatori Nintendo, che approda su questi lidi come un pesce fuor d’acqua incapace fin da subito di galvanizzare l’attenzione del pubblico.

E non si tratta di un giudizio nei confronti dei gusti degli utenti, ma nel momento in cui titoli come Payday 2 approdano sulla console, diventano anche veicolatori di nuovi generi atti a diversificare l’offerta proposta dall’ibrida di Nintendo. Nel momento in cui scriviamo il porting di Overkill non sta brillando certamente per popolarità, dando ragione a tutti quei detrattori della console che sfruttano proprio l’arrivo di questi giochi per sfogarsi sui social. Non sarà certamente Joy, il nuovo personaggio in esclusiva temporale della versione Switch, a rendere questo porting imperdibile, ma come dicevamo in un paragrafo in alto, non parliamo di un disastro su tutta la line.

Payday 2 presenta comunque un gunplay godibilissimo anche su Switch, e offre una longevità tutto sommato soddisfacente, nonostante manchino all’appello diversi contenuti presenti persino su Playstation 4 e Xbox One. La versione Switch dal punto di vista meramente contenutistico è quindi un passo indietro anche alle altre versioni console, tuttavia si tratta dell’unica a vantare la portabilità e il co-op in locale fino a quattro dispositivi.

Rapinare una banca in piena tranquillità

Può la portabilità giustificare tutte le lacune di questo porting? Magari per gli sviluppatori si, peccato che il lavoro di ottimizzazione non sia stato dei migliori. Payday 2 è ormai un gioco del 2013, ma la versione Switch presenta un comparto tecnico e grafico per nulla ottimale, rispetto anche alle altre versioni console. Con un DOOM capace di muovere l’impossibile sul piccolo e il grande schermo,da Payday 2 ci saremmo aspettati dei risultati nettamente superiori.

In modalità TV la risoluzione si attesta sui 900p, con risultati prestazionali molto deludenti: il framerate fatica a reggere i 30 fotogrammi al secondo, l’IA dei nemici (e degli amici)è praticamente inesistente, mentre le texture e la modellazione dei personaggi presentano dettagli davvero scadenti se confrontati con le altre versioni.

Giocando in modalità portatile la resa estetica migliora leggermente, la risoluzione scala a 720p, limando però solo in parte la grande problematica del framerate, che nelle situazioni più frenetiche mette velocemente in crisi la console. Vista la presenza di un touch screen, è chiaro che gli sviluppatori abbiano puntato soprattutto alle caratteristiche strettamente legate alla portabilità della console, ma nel complesso ci sono incertezze tecniche su entrambi i fronti, che siano casalinghe o portatili.

Commento finale

Vale quindi la pena acquistare Payday 2 su Nintendo Switch? Indubbiamente il punto di forza (leggasi “compromessi”) della console è proprio l’opportunità di giocare ovunque dei titoli che fino a qualche anno fa erano impensabili su una console portatile. Possiamo dire che Payday 2 asseconderà probabilmente il desiderio di tutti coloro che non si erano mai avvicinati alle precedenti incarnazioni, con l’aggiunta di portarlo comodamente in tasca, ma per quanto ci riguarda non basta a giustificare delle lacune tecniche che vanno ad inficiare sulle prestazioni di un titolo con circa sei anni di attività sulle spalle. Il quasi prezzo pieno di 49,99 Euro non favorisce certamente l’operazione di Overkill e Sumo Digital.

 

Payday 2

6.5

VOTO FINALE

6.5/10

Pros

  • Gameplay divertente e personalizzabile
  • Buona longevità
  • Multiplayer in locale
  • Tanti contenuti...

Cons

  • ...ma non ai livelli della versione PC
  • Porting molto approssimativo
  • Manca la chat vocale

Commenta questo articolo