Yu-Gi-Oh! Legacy of The Duelist – Link Evolution: Credere nel cuore delle carte

Yu-Gi-Oh! Legacy of The Duelist arriva su Nintendo Switch nella sua forma più completa. Ecco la nostra recensione!

  • Nome completo – Yu-Gi-Oh! Legacy Of the Duelist -Link Evolution-
  • Piattaforme – Switch
  • Publisher – Konami
  • DeveloperOther Ocean Interactive
  • Distribuzione – Digitale
  • Data di uscita (Orientale) – Aprile 25 2019
  • Data di uscita (Occidentale) – Agosto 20 2019
  • GenereCard Game
  • Versione testata – Giapponese(Già multilingua)

Lo so che la cosa potrebbe causare confusione, dal momento che dagli screen noterete la lingua Italiana nonostante manchino 3 mesi dal rilascio ufficiale europeo di Yu-Gi-Oh! Legacy Of the Duelist -Link Evolution-; ma tranquilli, non abbiamo campato in aria una recensione, ne quantomeno siamo in possesso di un T.A.R.D.I.S. , viaggiato nel futuro ed entrati in possesso di una copia non ufficialmente disponibile; il come questo articolo sia stato possibile ve lo spiegheremo negli ultimi paragrafi di questa recensione, si tratta di un processo del tutto legale ed attuabile da qualunque possessore di Nintendo Switch; ma andiamo per ordine…

Yu-Gi-Oh! Legacy of the Duelist

Per i possessori di PS4, Xbox One e PC il titolo non risulterà affatto nuovo, tuttavia per chi è totalmente estraneo al passato vi basti sapere che si tratta nient’altro che dell’ennesimo simulatore di duelli legato al gioco di carte collezionabili Yu-Gi-Oh!



Il gioco debutta per la prima volta sul mercato nel 2016 ed era costruito sulla base delle Master Rules 3 del TCG ufficiale; il prodotto era affiancato da una lunga sequela di DLC a pagamento volti all’ampliare l’esperienza della modalità campagna, ed era caratterizzato da una serie di meccaniche di gestione non proprio funzionali ad un adattamento videoludico. Furono proprio i DLC (dal prezzo oneroso di 85 euro complessivi) e questa cattiva gestione delle meccaniche del TCG a far storcere il naso agli acquirenti della prima ora, facendogli totalizzare un punteggio basso sulla stragrande maggioranza delle web-reviews che lo descrivevano (a grandi linee) come un gioco adatto solo ai fan più accaniti.

-Link Evolution-

La nuova versione di Yu-Gi-Oh! Legacy of the Duelist, denominata -Link Evolution-, sarà (fino a smentite ufficiali o future reveals) disponibile esclusivamente su Nintendo Switch. Il gioco in questa sua nuova incarnazione presenta una moltitudine di migliorie ed aggiornamenti minori e maggiori del prodotto originale pur conservando una serie di difetti. Per quello che riguarda il comparto tecnico del gioco, è stato aggiornato alle New Master Rules TCG; a livello contenutistico sono state aggiunte alla modalità campagna sia le vicende della serie animata Yu-Gi-Oh! ARC-V (già accennate nella prima versione di Legacy of the Duelist) sia la nuova serie Yu-Gi-Oh! VRAINS, che tuttavia è presente solo in maniera superficiale. Il prodotto inoltre non ha in programma, al momento, alcun DLC: Konami stessa non si è ancora espressa in merito, il che potrebbe far tirare un sospiro di sollievo a chi, impaurito dai numeri precedenti, sia in dubbio sull’acquisto del prodotto.

Nel titolo sono presenti tutte le carte TCG aggiornate ai primi mesi del 2019 e qualche inedita derivata dalla serie animata, come Sigillo di Orichalcos e le carte dei draghi; è presenta inoltre una modalità competitiva pvp che funziona con banlist aggiornate ed indipendenti da quelle del TCG, dunque almeno per il momento, se il piano era sfoggiare il vostro amato Sky Strike full power, -Link Evolution- fa al caso vostro.

In più, se volete mettervi alla prova, il gioco propone le modalità Draft e Sealed: nella prima potremo sfidare il computer e altre persone online nella classica modalità draft dei giochi di carte, tutti i partecipanti creeranno il loro deck da zero pescando 45 carte ciascuno da un unico box sigillato e preprogrammato, di queste 45 carte sarà possibile scartarne alcune e formare il proprio deck; in Sealed invece i giocatori utilizzeranno dei mazzi generati in maniera casuale ed immediata aprendo 10 bustine da 5 carte l’una. Per quanto rivestano un ruolo più marginale, queste due modalità risultano un ottimo modo per spezzare i ritmi monotoni che si possono generare all’inizio della nostra esperienza su -Link Evolution-, non essendo da subito muniti di mazzi per competere seriamente in pvp: un’ottima alternativa alle meccaniche di farm e acquisizione di punti utilizzati per acquistare bustine.

Konami non crede nel cuore delle carte

È purtroppo dopo questi due dolci paragrafi introduttivi che devo frenare gli entusiasmi e parlarvi del prodotto finito, di tutti i compromessi e le ingenuità dietro alcune scelte e di come alcune problematiche non siano state affatto ammorbidite rispetto al capitolo originale; ancora una volta, “andiamo per ordine…”

  • Gestione della HUD e dei menù

Negli ultimi 2 anni Konami ha avuto modo più volte di dimostrarci quanto puntasse al brand Yu-Gi-Oh!, sviluppando e curando uno dei titoli più giocati su Android: Duel Links; Duel Links ha ricevuto un costante supporto da parte della casa sviluppatrice, che tutt’oggi ascolta i feedback dell’utenza e cerca di migliorare per quanto possibile l’esperienza generale grazie ad una grafica intuitiva ed esplicativa nonchè ad uno dei migliori sistemi di filtri e ricerca che si possano trovare in un gioco di carte.

In totale contrapposizione con quanto appena affermato troviamo -Link Evolution- che risulta un lavoro spartano e poco curato messo a confronto con il suo fratellino minuto; se Duel Links può vantare grafiche accattivanti, sistemi di ricerca intuitivi e gestione dei mazzi ben studiata, qui troveremo menu quasi criptici con una resa grafica curata in modo pessimo, che spesso ci ricorderanno nelle forme e nei colori le presentazioni in Power Point.

La pagina dedicata alla creazione dei deck è disastrosa e per niente indicata per chi si avvicina per la prima volta al gioco di carte; i filtri risultano criptici e a tratti inesatti, mettendoci spesso nella condizione di non riuscire a trovare una determinata carta a meno di non ricordarne il nome esatto.

C’è da dire che la stessa Konami non è direttamente coinvolta nello sviluppo del gioco, ciononostante perplime l’assenza di una giusta supervisione da parte sua.

  • Grafica inconsistente

Yu-gi-Oh! è uno dei giochi di carte più complessi mai creati per quanto riguarda la struttura delle Fasi nei turni, eventi ed interazioni che possono avvenire prima, durante e dopo determinate azioni, molte delle quali in grado di letteralmente capovolgere l’intero andamento di una partita.

In -Link Evolution- le azioni che andremo a compiere sono spesso accompagnate da animazioni scarne che non renderanno minimamente l’idea di cosa stia accadendo sullo schermo; a dare un minimo di aiuto saranno le caselle di testo, che però non riescono realmente a spiegare il perché di determinati eventi durante una partita.

Per fare un esempio pratico: immaginate di essere neofiti e di assistere ad una partita muta tra due professionisti di Yu-Gi-Oh! TCG senza commento e senza che loro gesticolino o in alcun modo esplichino ciò che vogliono fare. Ad aggravare la formula c’è da sottolineare la totale assenza di log eventi durante le partite.

  • Poco fluido…

Come già menzionato nel secondo paragrafo, -Link Evolution- è la versione aggiornata di Legacy of the Duelist uscito nel 2016; si presupporrebbe che nel corso degli anni il gioco sia stato migliorato, giusto?

Purtroppo non è così: il gioco conserva tutti i timing lenti e poco fruibili della sua prima versione.

Per citare una breve recensione di Legacy of the Duelist che è possibile trovare sulla pagina Steam dell’utente youngroc:

Sei nella Draw Phase, vuoi utilizzare la carta?
nella main phase, vuoi utilizzare la carta?
battle phase, sei nello step, sei nella end ecc ecc…..

A lunga andare diventa veramente fastidioso e spesso sono stato costretto per frustrazione ad attivare l’effetto della carta per non avere piu’ tra le palle la schermata di attivazione carta SI o NO.

  • Sbustare è REALMENTE snervante

Parliamo di un gioco che conta circa 10990 carte singole, in pack che rilasciano 10 carte a bustina, nel formato nove carte comuni e una rara, da droppare spesso in x3, che a differenza del già nominato Duel Links non sono gestite in box “ad esaurimento e reset” ma in modo randomico, e non è possibile controllare da alcuna HUD dove sia possibile sbustare determinate carte. C’è altro da aggiungere?

… l’animazione della sbustata non si può skippare e sarà visualizzata per ogni singola busta…

Commento finale

Yu-Gi-Oh! Legacy Of the Duelist -Link Evolution- delude per dei motivi più o meno gravi: se da un lato vi darà costantemente un motivo per giocare, dall’altro vi darà un milione di ragioni per smettere.

Ogni riferimento a Lady Gaga è puramente casuale.

Il gioco lo consigliamo solo a chi ha già familiarità con Yu-Gi-Oh!, lo apprezza e vuole mettersi alla prova online testando i propri mazzi; per tutti gli altri consigliamo di provare Duel Links che risulta per molti aspetti più semplice, fruibile e curato.

Colgo l’occasione per salutare e ringraziare tutti gli amministratori e i membri della community di Duel Links Colosseum, community Italiana di Duel Links raggiungibile su Facebook e Telegram, e un ringraziamento speciale va in particolar modo a Fabrizio che mi ha dato manforte nelle ricerche durante la scrittura di questo articolo.

Ma prima di chiudere… Volevate sapere come sia stato possibile recensire il gioco in Italiano nonostante la data d’uscita europea sia il 20 Agosto?

Il gioco è attualmente disponibile a circa 35 euro (valuta convertita) sull’eShop Giapponese ed è (non fate domande) totalmente tradotto in Italiano. Per creare un account Giapponese e procedere all’acquisto dei titoli destinati al mercato nipponico troverete la nostra guida completa QUI. Ci teniamo a precisare che, nel caso vogliate giocare online, non sarà possibile connettersi tramite il vostro abbonamento europeo a Nintendo Online; in ogni caso sconsigliamo di acquistare il gioco prima dell’uscita Europea, a causa di una gestione confusa e grossolana dei server dello stesso Nintendo Online.

 

Yu-Gi-Oh! Legacy of The Duelist - Link Evolution

7.2

VOTO FINALE

7.2/10

Pros

  • Esperienza YGO più completa sul mercato
  • Tutte le serie animate riassunte
  • Modalità Draft e Sigillata magnifiche

Cons

  • conserva tutti i difetti del passato
  • Menù di gestione pessimi
  • Graficamente scarno
  • Noob Nemesis

Commenta questo articolo