CHiPs: La serie torna in tv dal 2 Luglio su Cine Sony

CHiPs. Torna in tv una delle serie cult anni ’80. Da lunedì 2 luglio alle 19 la serie poliziesca americana Cine Sony

I CHiPs fanno il loro ritorno in TV: Cine Sony, il canale di Sony Pictures Television Networks dedicato al mondo del cinema (ch. 55 del DTT e 52 di Tivùsat), a partire da lunedì 2 luglio trasmetterà i CHiPs, la leggendaria serie trasmessa per la prima volta negli USA a cavallo tra il 1977 e il 1983. Per Cine Sony si tratta di una novità per l’estate, un evergreen dell’intrattenimento leggero e spensierato che ha contribuito a fare la storia della televisione

Dal lunedì al venerdì alle 19 andrà in onda un doppio episodio della serie televisiva che racconta le avventure di due agenti della California Highway Patrol di pattuglia sulle immense freeway di Los Angeles a bordo delle loro mitiche motociclette.



I protagonisti del telefilm sono gli agenti Frank “Ponch” Poncherello, interpretato da Erik Estrada e Jonathan “Jon” Baker (Larry Wilcox). Ponch, il personaggio più iconico della serie, ha un carattere piuttosto particolare e imprevedibile, che spesso lo fa finire nei guai e, a causa delle sue battute ironiche, finisce nel mirino del sergente Joseph Getraer (Robert Pine), il comandante burbero del duo. Jon, invece, al contrario del suo partner, è un agente brillante e sempre attento.

Gli episodi combinano sempre un elemento poliziesco e comedy. I due agenti sono protagonisti di varie vicende e di inseguimenti a bordo delle loro moto e, senza mai perdere il buonumore, cercano di mettere a freno qualsiasi tipo di crimine arrestando i colpevoli.

La serie è ambientata a Los Angeles, nella vera centrale di polizia della città degli angeli, ovvero California Highway Patrol. Nel 1982, dopo tre stagioni, Wilcox fu sostituito da Tom Reilly, al quale dopo un po’ di tempo subentrò Bruce Penhall.

Una curiosità riguarda Erik Estrada: dopo essere stato uno degli ufficiali di polizia più rappresentativi nella storia della televisione, è diventato un poliziotto anche nella vita reale. Nel 2016 ha, infatti, prestato giuramento come ufficiale di riserva a St. Anthony, Idaho, per lavorare con una task force che si occupa dei reati contro i bambini su internet.



Commenta questo articolo